790 CONDIVISIONI
Coronavirus
23 Aprile 2021
19:27

Quali sono le province in cui i contagi Covid aumentano più velocemente

Da lunedì 26 aprile 14 regioni italiane torneranno in zona gialla, 5 resteranno in arancione e la Sardegna rimarrà rossa: il quadro epidemiologico è sicuramente migliorato nelle ultime settimane, ma la situazione è tutt’altro che rassicurante: ecco quali sono, regione per regione, le province in cui i contagi crescono più velocemente.
A cura di Davide Falcioni
790 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

A tre giorni dalle riaperture in gran parte delle regioni italiane il bollettino diramato oggi dal Ministero della Salute riferisce 14.761 nuovi casi di Coronavirus su un totale di 315.700 test effettuati, tra molecolari ed antigenici. Dall’inizio della pandemia i contagi da Covid-19 registrati in Italia salgono a 3.935.703. I casi attualmente positivi sono 465.543 (-6.653), mentre nelle ultime 24 ore i decessi per Covid sono stati 342 (ieri erano 360), per un totale di 118.699 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria. I guariti dal Covid sono 3.351.461 (+21.069). Nonostante il governo abbia ripetutamente parlato di "rischio calcolato" riferendosi alle riaperture della prossima settimana nelle 14 regioni gialle i numeri sembrano fotografare una situazione ben lontana dalla soglia di sicurezza, con quasi mezzo milione di casi attivi e territori in cui la circolazione del coronavirus è ancora decisamente alta. Vediamo, quindi, quali sono – in ogni regione – le prime tre province che nell'ultimo bollettino hanno fatto registrare il più alto aumento di casi in termini percentuali.

  • Lombardia
    Bergamo: +236 (+0,49%)
    Mantova: +115 (+0,35%)
    Varese: +267 (+0,33%)
  • Veneto
    Padova: +250 (+0,32%)
    Treviso: +207 (+0,27%)
    Vicenza: +171 (+0,26%)
  • Piemonte
    Vercelli: +55 (+0,44%)
    Verbanio, Cusio, Ossola: +48 (+0,40%)
    Biella: +41 (+0,40%)
  • Campania
    Benevento: +87 (+0,81%)
    Avellino: +124 (+0,70%)
    Caserta: +371 (+0,63%)
  • Emilia Romagna
    Parma: +124 (+0,50%)
    Forlì Cesena: +134 (+0,40%)
    Modena: +182 (+0,30%)
  • Lazio
    Rieti: +48 (+0,50%)
    Roma: +1.077 (+0,48%)
    Viterbo: +39 (+0,27%)
  • Toscana
    Siena: +97 (+0,79%)
    Prato: +121 (+0,61%)
    Grosseto: +39 (+0,50%)
  • Sicilia
    Siracusa: +121 (+0,86%)
    Caltanissetta: +76 (+0,75%)
    Agrigento: +74 (+0,74%)
  • Puglia
    Brindisi: +155 (+0,93%)
    Lecce: +176 (+0,80%)
    Taranto: +277 (+0,78%)
  • Trentino Alto Adige
    Trento: +96 (+0,22%)
    Bolzano: +65 (+0,09%)
  • Liguria
    Imperia: +67 (+0,49%)
    La Spezia: +55 (+0,43%)
    Savona: +58 (+0,37%)
  • Friuli Venezia Giulia
    Gorizia: +24 (+0,19%)
    Trieste: +38 (+0,19%)
    Pordenone: +24 (+0,12%)
  • Marche
    Ascoli Piceno: +42 (+0,42%)
    Macerata: +75 (+0,38%)
    Pesaro Urbino: +79 (+0,38%)
  • Abruzzo
    L'Aquila: +66 (+0,38%)
    Chieti: +40 (+0,22%)
    Teramo: +40 (+0,25%)
  • Umbria
    Terni: +36 (+0,35%)
    Perugia: +96 (+0,23%)
  • Sardegna
    Cagliari: +100 (+0,73%)
    Sud Sardegna: +42 (+0,53%)
    Nuoro: +52 (+0,50%)
  • Calabria
    Cosenza: +395 (+2,13%)
    Crotone: +36 (+0,70%)
    Catanzaro: +52 (+0,62%)
  • Basilicata
    Potenza: +131 (+0,90%)
    Matera: +56 (+0,73%)
  • Molise
    Isernia: +7 (+0,20%)
    Campobasso: +12 (+0,13%)
  • Val D'Aosta
    Aosta: +48 (+0,47%)
790 CONDIVISIONI
26987 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni