Dopo una brevissima tregua dal maltempo, le previsioni meteo per mercoledì 27 novembre indicano l'arrivo sull'Italia di un nuovo vortice ciclonico con tutto il suo carico di piogge e neve. Si tratta della perturbazione numero dieci del mese che, investendo soprattutto il centro nord del Paese, porterà nuovi nubifragi, temporali ed esondazioni con tutti i rischi connessi in un territorio già carico di pioggia e martoriato da frane e crolli. Ad essere interessati da questo nuovo fronte perturbato saranno soprattutto le regioni centro settentrionali ma anche la Sardegna e la Campania. Particolarmente colpito il Nord-Ovest e la Toscana. Fin dalle prime ore di domani infatti avremo precipitazioni sparse, anche a carattere temporalesco, su Liguria, Piemonte meridionale e Toscana, in estensione poi a Lombardia Emilia Romagna e Veneto con mareggiate lungo le coste esposte. La neve invece cadrà in abbondanza sulle zone alpine.

Previsioni meteo 27 novembre

Nel dettaglio, le previsioni meteo per mercoledì 27 novembre, indicano dunque l'arrivo del nuovo ciclone con piogge fin dal mattino su gran parte del Nordovest, alta Toscana, Emilia occidentale e alto Veneto con neve sopra i 1500-1600 metri. La perturbazione nel corso del giorno si sposterà sempre più verso est e le regioni centrali tirreniche toccando nel pomeriggio Triveneto, Romagna, Umbria, Lazio, Campania e Nord Sardegna, con temporali localmente anche intensi. I fenomeni temporaleschi più forti però sono attesi su Levante ligure e sulle coste settentrionali della Toscana. In serata migliorerà sull'estremo Nordovest mentre continuerà a piovere sul Nordest e sulle coste tirreniche. Il sole resiste solo in Sicilia, su Calabria ionica e Puglia.

Previsioni meteo 27 novembre, allerta rossa in Emilia, Lombardia e Veneto

Sulla base alle previsioni meteo previste per domani, i dipartimento di protezione civile ha emanato una allerta rossa per rischio idraulico su Emilia Romagna, Lombardia e Veneto; allerta arancione per la Liguria e allerta gialla per altre nove regioni. Nel dettaglio, l’avviso delle protezione civile prevede allerta rossa sulla bassa pianura orientale in Lombardia, su parte del Veneto e su gran parte dell’Emilia-Romagna. Allerta arancione sulla bassa pianura occidentale in Lombardia e su gran parte della Liguria. Allerta gialla infine su parte del Veneto, sui restanti settori della Liguria, sui bacini centrali e occidentali dell’Emilia-Romagna, su parte di Piemonte, Toscana, Umbria, Lazio, Molise e Sardegna.

Previsioni meteo per giovedì

Per la giornata di giovedì la perturbazione si sposterà sempre più verso sud, in particolare  sul versante tirrenico, interessando anche la Sicilia e la Sardegna. Avremo così ancora nubifragi e temporali diffusi, localmente anche intensi.  Migliora invece al Nord a parte qualche residuo piovasco in mattinata sul Friuli Venezia Giulia.