121 CONDIVISIONI
10 Febbraio 2022
18:43

Palma di Montechiaro, uccide un uomo, poi si costituisce: programmato anche l’omicidio dei genitori

Ha ucciso Lillo Saito in piazza a Palma di Montechiaro con tre colpi di arma da fuoco, poi si è costituito. Il killer, poco prima del delitto, aveva cercato di uccidere anche i propri genitori, feriti in modo non grave nella loro abitazione.
A cura di Gabriella Mazzeo
121 CONDIVISIONI

Si chiamava Lillo Saito l'uomo che è stato ucciso nel pomeriggio di oggi giovedì 10 febbraio nella piazza principale di Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento. Un vero e proprio agguato quello ai danni del commerciate davanti Palazzo Ducale. Indagano sulla vicenda i carabinieri del comando provinciale, che hanno iniziato le analisi delle immagini delle telecamere di sorveglianza. In questo modo gli agenti sono riusciti a risalire a un'auto che si è avvicinata alla vittima.

Il presunto killer si è presentato in caserma poco tempo dopo l'omicidio, raccontando di aver ucciso Lillo Saito poco dopo aver ferito i propri genitori, ora ricoverati all'ospedale di Licata. Saito era fermo in piazza Provenzani, all'interno della sua auto. L'uomo è stato freddato con alcuni colpi di pistola. Non è chiaro se il titolare della Gelati Gattopardo fosse in attesa di incontrare qualcuno per un appuntamento o se sia stato colto di sorpresa. I carabinieri del nucleo investigativo di Agrigento e gli agenti di Palma di Montechiaro indagano sul movente. Nel frattempo sono impegnati ad ascoltare alcuni testimoni che però sono riusciti solo a descrivere la scena dell'omicidio. Ulteriori dettagli non sono stati diffusi dalle forze dell'ordine.

Dai primi esami della Scientifica e da quelli effettuati dal medico legale, è emerso che il commerciante è stato ucciso con tre colpi di pistola in pieno centro. Tre pallottole alla testa che lo hanno ucciso sul colpo. Secondo quanto reso noto, il killer avrebbe precedenti penali per tentato omicidio e detenzione abusiva di armi da fuoco. Le forze dell'ordine cercano di capire anche il perché del tentato omicidio ai danni dei suoi stessi genitori, colpiti all'interno della loro abitazione. I due sono stati raggiunti solo di striscio dalle pallottole e hanno potuto chiamare i soccorsi. Dopo l'omicidio, l'uomo ha rivelato alla moglie quanto successo e sotto suo consiglio si è recato dalle forze dell'ordine per costituirsi.

121 CONDIVISIONI
Uccide la moglie a coltellate e poi si toglie la vita, omicidio-suicidio a Trani
Uccide la moglie a coltellate e poi si toglie la vita, omicidio-suicidio a Trani
Livorno, uccide il padre mentre dorme poi tenta il suicidio:
Livorno, uccide il padre mentre dorme poi tenta il suicidio: "Vivevano nel degrado e senza soldi"
Uccide a coltellate il papà poi chiama i carabinieri:
Uccide a coltellate il papà poi chiama i carabinieri: "Mi ammazzo". Dramma a Livorno
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni