4.193 CONDIVISIONI
Giornata contro la violenza sulle donne 2020
25 Novembre 2020
09:01

Orrore a Padova, uomo uccide la moglie con una coltellata al petto in casa

L’omicidio è avvenuto durante la notte tra martedì e mercoledì a Cadoneghe, comune alle porte di Padova. La vittima è una donna di 30 anni, Abioui Aycha, il killer è il marito, il 39enne Abdelfettah Jennati di professione magazziniere. La Coppia, originaria del Marocco, da tempo era residente in Italia e aveva tre figli piccoli che abitavano nella casa dove si è consumato il femminicidio.
A cura di Antonio Palma
4.193 CONDIVISIONI
immagine di repertorio
immagine di repertorio
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Giornata contro la violenza sulle donne 2020

Orrore nelle scorse ore nel Padovano dove un uomo ha ucciso la moglie sferrandole una coltellata al petto mentre erano nella loro abitazione. Il femminicidio ancora una volta si è consumato all’interno delle mura domestiche dove la vittima è stata raggiunta da un fendente che l’ha trapassata da parte a parte senza lasciarle scapo. L'omicidio è avvenuto durante la notte tra martedì e mercoledì a Cadoneghe, comune alle porte di Padova. La vittima è una donna di 30 anni, Abioui Aycha, il killer è il marito, il 39enne Abdelfettah Jennati di professione magazziniere. La Coppia, originaria del Marocco, da tempo era residente in Italia e aveva tre figli piccoli ma attendeva il quarto.

Ad allertare i soccorsi è stato lo stesso uomo che, dopo aver colpito la donna al petto con un coltello da cucina, ha chiamato il 112. Ai carabinieri ha racconto subito di aver colpito la consorte, lasciata terra in una pozza di sangue. Quando i militari sono arrivati sul posto, il trentanovenne era ancora in casa e non ha opposto resistenza all’arresto. Inutili invece i soccorsi medici del 118 allertati dagli stessi carabinieri. I sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della donna che era incinta del quarto figlio . Il corpo della giovane donna giaceva riverso sul letto in camera.

Sul luogo del accaduto anche i reparti della scientifica e il medico legale per un primo esame esterno del corpo. Sul cadavere comunque il pm ha già autorizzato l’autopsia. Secondo i primi accertamenti, pare che la donna avesse già denunciato l’uomo per violenza in passato ma poi aveva ritrattato. L’uomo è stato portato alla Casa circondariale di Padova mentre i tre bambini sono stati affidati alle cure di un’amica della famiglia.

L'omicidio è avvenuto proprio nella giornata internazionale contro la violenza sulle donna 2020e segue di poche ore un altro barbaro femminicidio che è stato consumato a Stalettì, nel Catanzarese dove il corpo senza vita di una 52enne è stato rinvenuto ieri sera in località Pietragrande. C'è già un fermato, si tratta di un uomo di 36 anni sottoposto di Badolato. Si tratterebbe di un femminicidio di coppia.

4.193 CONDIVISIONI
Non una di meno sotto gli uffici di Alberto Genovese:
Non una di meno sotto gli uffici di Alberto Genovese: "Stupratore seriale, alle donne i suoi soldi"
Triste primato per la Lombardia: in un anno denunciati 718 casi di revenge porn
Triste primato per la Lombardia: in un anno denunciati 718 casi di revenge porn
"Non sei da sola": il Pirellone si illumina per la Giornata contro la violenza sulle donne
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni