21 Luglio 2013
22:01

Omicidio-suicidio. Donna uccisa nelle campagne di Gela

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri si tratterebbe di un omicidio-suicidio. La donna e l’uomo avrebbero avuto una relazione sentimentale.
A cura di Laura Murino

Una donna di 46 anni è stata ritrovata senza vita a pochi chilometri da Gela. Il corpo è stato ritrovato vicino a un casolare in contrada Priolo Sottano e si tratterebbe di una dipendente di una pizzeria. Da una prima analisi del cadavere, la donna sembrerebbe essere stata uccisa da due colpi di arma da fuoco, uno al mento e l'altro al petto. Ad alcuni chilometri di distanza, nella contrada Priolo Soprano, è stato trovato un uomo ferito ma vivo. Trasportato all'ospedale "Vittorio Emanuele" di Gela è morto prima che lo potessero trasportare in una struttura ospedaliera più attrezzata. La secondo vittima è Salvatore Greco, un uomo di 51 anni sorvegliato speciale. Ad una prima analisi degli inquirenti hanno ipotizzato che si sia trattato di un omicidio-suicidio. Tra la donne e l'uomo ci sarebbe una relazione che li legava. Greco era uno dei soci della pizzeria in cui lavorava la prima vittima. I carabinieri hanno saputo della presenza del cadavere della donna tramite una telefonata effettuata da un uomo. Poco dopo è arrivata una seconda telefonata che avvertiva le forze dell'ordine dell'esistenza di un secondo cadavere, quello di Salvatore Greco. L'uomo si sarebbe puntato la pistola, una calibro 38, alla tempia e avrebbe fatto fuoco.

Duplice omicidio a Spinea, uccide l'ex moglie e il nuovo compagno a coltellate e si suicida
Duplice omicidio a Spinea, uccide l'ex moglie e il nuovo compagno a coltellate e si suicida
Donna trovata morta in casa a Perugia, spunta l'ipotesi omicidio:
Donna trovata morta in casa a Perugia, spunta l'ipotesi omicidio: "Forse uccisa a botte"
Donna di 40 anni trovata morta in un casolare: uccisa a colpi di arma da fuoco
Donna di 40 anni trovata morta in un casolare: uccisa a colpi di arma da fuoco
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni