Andrea Felicetti cancellò tutti i dati dal proprio cellulare il giorno della scomparsa di Brenda, il 18 luglio 2018. È quanto apprende in esclusiva Fanpage.it, dall'avvocato Roberta Micheletti, legale di Gabriela, la giovane figlia della donna scomparsa a Castelnuovo del Garda un anno fa, in circostanza misteriose. Si tratta dell'esito della perizia sul cellulare recentemente sequestrato dalla Procura di Verona al 43enne ex compagno di Brenda, oggi neosposo della colombiana Veronica. In base ai primi risultati si è potuto concludere che i giorni 18 e 19 luglio 2018 l'ingegnere informatico cancellò in maniera irreversibile tutti dati sul suo cellulare, compresi sms e chiamate. In questi giorni  – dice a Fanpage.it Micheletti – è stata depositata in Procura la relazione peritale del consulente nominato dalla procura stessa sul cellulare dell’ex compagno e convivente di Brenda. La procura indaga per omicidio a carico di ignoti.

La storia di Maria Aparecida Soares detta Brenda

Ricapitoliamo i fatti. Maria Apacericida Soares, detta Brenda, bella e solare 53enne di origini brasiliane, scompare da Castelnuovo del Garda (Verona) il 18 luglio 2018, 363 giorni fa. È lo stesso compagno a denunciare la scomparsa dalla villetta di Castelnuovo, dove vivevano insieme. "Sono andato a dormire in camera mia, Brenda dormiva in soggiorno perché avevamo litigato. Quando mi sono svegliato al mattino la mia convivente non c'era", dice ai carabinieri. Brenda, dunque, fa perdere le sue tracce la notte del 18 luglio, proprio il giorno in cui Andrea Felicetti ha deciso di cancellare in maniera permanente il contenuto del suo telefonino. Il 24 luglio, alcuni giorni dopo, è sempre l'informatico a segnalare ai carabinieri il ritrovamento della bici rossa che Brenda usava per spostarsi alla stazione di Peschiera Del Garda.

La parola ‘allontanamento' nella denuncia di Felicetti

Non pago della denuncia fatta alle forze dell'ordine, Felicetti contatta la produzione di ‘Chi l'ha visto', con mail del 26 luglio 2018, ore 9:30. "Buongiorno a tutti sono Andrea Felicetti – scrive – allego i miei documenti. Mercoledì 18-07-2017 (Felicetti sbaglia data, ndr) la mia compagna si è allontanata da casa e non è più tornata. Io avevo trascorso il weekend fuori casa. Lei era convinta che avessi un'altra donna. Non ho un'altra donna, fatto sta che il mio allontanamento per motivi privati l'ha delusa molto. Le litigate di lunedì e martedì sembravano superabili". Felicetti parla ripetutamente di ‘allontanamento' e addirittura suggerisce una partenza in treno, ricordando di aver trovato la bicicletta di Brenda legata agli stalli della stazione di Peschiera. "Non ho un'altra" asserisce convinto quando gli inviati di Rai Tre vanno a chiederglielo a casa, ma dietro di lui spunta una curiosa foto che lo ritrae con una bella ragazza colombiana, la stessa che l'inviata Veronica Briganti trova seduta sul portico della villetta, qualche tempo dopo. "Sei tu la donna della foto?", le chiede. Lei sorride, annuisce, ma spiega che è lì per dare una mano ad Andrea nelle pulizie, per lavoro, insomma. Interpellato Andrea si mostra imbarazzato, "abbiamo passato del tempo insieme", spiega ai giornalisti, non è lei l'altra donna di cui parlava Brenda. La donna della foto è Veronica, l'attuale moglie di Andrea Felicetti.

Brenda aveva litigato con la rivale in amore

Torniamo a Brenda, appunto. Proprio lei aveva parlato ad alcune amiche di una donna con cui Felicetti avrebbe avuto una relazione. Aveva anche detto di averla affrontata e di essere stata da lei minacciata e maltrattata. Dai racconti di Brenda, insomma, il rapporto con Felicetti appare, sì, logoro come lo descrive l'ingegnere, ma minato dall'interferenza di un'altra persona. Dopo settimane di litigi, anche burrascosi, i due erano certamente ai ferri corti, tanto il giorno della sua scomparsa Brenda scrive alla figlia Gabriela su Wahatsapp: "Io e Andrea ci stiamo lasciando". Sono le ultime parole che appaiono nella chat che Gabriela conserva. Da allora, e fino a oggi, sua madre non ha più risposto al telefono né ai messaggi. Quel giorno, il 18 luglio 2018, qualcuno ha rimosso anche i sui profili social, cancellando ogni traccia delle interazioni che Brenda aveva avuto con altre persone. Lo stesso giorno in cui dal telefono di Felicetti sparivano i suoi dati. Le amiche di Brenda riferiscono anche che dalle loro chat sono stati rimossi i mesaggi audio e scritti in cui Brenda si lamentava del rapporto con Andrea.

La notte della scomparsa

Quella notte, dunque, secondo il racconto dell'informatico Felicetti, Brenda sarebbe uscita di casa per andare via per sempre. Un allontanamento definitivo, uno strappo con tutta la sua vita, magari meditato, maturato dopo mesi di insoddisfazione. A immaginarsela così, appare ancora più strano che abbia lasciato la patente, il telefonino, il tablet, l'auto, i vestiti, gli effetti personali e portato via solo il passaporto. Scaduto. Allora, forse, non è andata così. Brenda è uscita assecondando un impulso, senza organizzarsi, forse in preda a uno stato di agitazione, come nei primissimi giorni si diceva avesse fatto Roberta Ragusa, scomparsa nella notte da Gello San Giuliano Terme (Pisa). In quel caso, però, le indagini sfociarono in un processo per omicidio.