Oggi è il compleanno di Giovanni Quarisa, l’uomo più vecchio d’Italia secondo i recenti dati aggiornati dal sito specializzato Supercentenari d’Italia: 110 anni.Trevigiano di Pieve del Grappa, è nato il 24 agosto 1909 e vive nella sua casa di proprietà a Bassano del Grappa. Il primato è passato in mano a Nonno Giovanni di recente, dopo che un suo coetaneo siciliano di nascita (classe 1909) è passato a miglior vita lo scorso luglio a Torino. Era nato circa quattro e mesi prima rispetto a Quarisa. Ovviamente, per lui anche il primato di carabiniere più “vecchio” d’Italia che per decenni essendo stato militare dell’Arma per tanti anni.

La storia di Nonno Giovanni

Padre di due figlie (Vilma e Mirella, la più grande oggi ha 79 anni), quattro nipoti e dieci pronipoti, il più piccolo di 5 anni. A 20 anni è entrato nell'Arma dei Carabinieri, mentre nel 1941 è partito per la Seconda Guerra Mondiale e per due anni è stato prigioniero a Dubrovnik. Oltre a parenti ed amici a festeggiarlo nella sua casa a Bassano del Grappa sono attesi anche alcuni vertici locali dei Carabinieri e l’ex Sindaco del Paese. Alle celebrazioni si è unito anche il governatore del Veneto Luca  Zaia che ha fatto pervenire una lettera in cui ha voluto porgere i suoi più sinceri auguri di buon compleanno. “Cento dieci sono un traguardo che, ancor più dell’età anagrafica, inseriscono di diritto un uomo nella storia…caro signor Giovanni, grazie per tutto quello che ha fatto per i nostri territori, da Lei prima vegliati come carabiniere e ora arricchiti con quella tipica saggezza che solo l’età può donarci”.