È in prognosi riservata il ragazzo rimasto ferito nella serata di venerdì in un incidente in monopattino a Torino. Poco dopo le sette il giovane, un venticinquenne, con il monopattino si è scontrato con il portellone di un bus in sosta della Hermes Line. Stando a quanto finora accertato il giovane era insieme a un amico: i due stavano percorrendo in monopattino e senza casco la strada. Inizialmente il venticinquenne ha provato a rialzarsi, ma le sue condizioni sono apparse subito serie. Portato in ospedale, il ragazzo è stato giudicato grave dai medici ed è appunto intubato, in prognosi riservata, al Cto di Torino. Ha riportato un grave trauma cranico.

La dinamica dell'incidente in monopattino a Torino – L'incidente è avvenuto in via Borsellino angolo via Nino Bixio. Sembra, secondo le prime informazioni diffusa dalla polizia municipale, che uno dei due autisti stesse riposando sul bus e l'altro stesse effettuando le pulizie all'esterno dello stesso. Una terza persona, non identificata e che si è data alla fuga, ha aperto il vano che custodisce gli effetti personali degli autisti, provocando l'incidente. La dinamica dell'incidente è al vaglio degli agenti della polizia municipale: probabilmente questa terza persona, poi fuggita, avrebbe aperto il portellone all'improvviso per un tentativo di furto. A bordo del mezzo, in quel momento, non c’erano passeggeri ma appunto solo l'autista che stava riposando, e all'esterno l'altro conducente, impegnato nella pulizia. In quella zona non è consentita la guida di monopattini. L'incidente arriva a poche settimane dalle polemiche in città attorno ai monopattini elettrici. Per settimane ci sono state divergenze tra l'assessorato alla Viabilità e i vigili urbani su questi nuovi mezzi e il comandante aveva anche dato le dimissioni, poi ritirate.