Picchiava, insultava e minacciava di morte la più piccola, alla presenza delle altre. Una madre di quattro figlie è stata arrestata nel Palermitano con l'accusa di maltrattamenti. Le figliolette (la più grande ha quattro anni) sono state portate in una struttura protetta. La donna, secondo quanto ricostruito dalle indagini, sottoponeva le bimbe a continue vessazioni, e a un insostenibile regime di vita familiare.

Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Termini Imerese ed è stato eseguito dai carabinieri che hanno effettuato oggi l'arresto della donna. Si tratta di una giovane di 26 anni. Secondo le accuse, la donna maltrattava e picchiava le tre figlie, tutte in tenerà età. Le indagini sono state condotte secondo le linee della"rete antiviolenza carabinieri di Palermo". La donna è stata portata nel carcere Lorusso di Pagliarelli.