Venerdì di passione in Italia a causa del maltempo in arrivo su gran parte della Penisola. Per la giornata di oggi, 25 settembre, sono attesi nubifragi e piogge abbondanti tanto al Nord quanto al Sud. Per questo la Protezione civile ha emanato allerta meteo arancione su sette regioni: si tratta di Sardegna, Lazio, Umbria in estensione a Campania, Basilicata, Calabria e settori occidentali di Abruzzo e Molise e Toscana. I fenomeni, come da previsioni meteo, saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, fulmini, locali grandinate e forti raffiche di vento. L’avviso prevede inoltre, dalle prime ore del mattino venti di burrasca, con raffiche di burrasca forte sempre su Sardegna, Liguria, Toscana, Emilia-Romagna, Marche, in estensione a Lombardia, Lazio, Umbria, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, e successivamente su Calabria e Sicilia.

Maltempo, scuole chiuse oggi

A causa del maltempo, alcuni comuni hanno deciso di tenere chiuse le scuole di ogni ordine e grado per precauzione. Lezioni sospese oggi, venerdì 25 settembre, a Napoli, Livorno, Orbetello e Ceprano. Nel capoluogo partenopeo il sindaco Luigi de Magistris, al termine della riunione dell'unità di crisi comunale, ha firmato un'ordinanza per la chiusura delle scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido. In Toscana chiusi anche i parchi pubblici e i cimiteri: proprio questa regione risulta tra le più colpite dalla pioggia abbondante. Una tromba d'aria di grandi proporzioni è partita dal mare e ha sfiorato Porto Ercole, all'Argentario, perdendo fortunatamente forza prima dell'ingresso del porto. A Capalbio ci sono stati una serie di allagamenti che hanno interessato anche la stazione ferroviaria tra Montalto di Castro e la stessa Capalbio. Trenitalia ha effettuato un servizio sostitutivo con bus per permettere ai passeggeri di proseguire il viaggio, visto che la linea ferroviaria è rimasta temporaneamente fuori servizio.

Da oggi burrasca sull'Italia per tutto il weekend

La situazione non migliorerà nel corso del weekend quando la saccatura di bassa pressione che tra giovedì e venerdì sprofonderà fin alle latitudini mediterranee. La perturbazione interesserà le regioni meridionali e parte delle centrali dando luogo a rovesci e temporali più intensi sul versante tirrenico. Numerosi temporali specie sui settori settentrionali della Sicilia e della Calabria, su tutta la Campania con rischio di intensi temporali a Napoli. Altre piogge interesseranno la Puglia, la Basilicata e il Lazio. Maggiori schiarite sono attese al Nord salvo residua variabilità al mattino sulle coste adriatiche. Temperature giù ovunque. Disagi e abbondanti precipitazioni attese anche per domenica.