379 CONDIVISIONI
11 Giugno 2021
17:04

Lucas cerca le sue due sorelle: “Sono a Verona e sono originarie del Brasile, aiutatemi”

Heitor Lucas, 24 anni di Segrate originario di Minas Gerais in Brasile, cerca le sue due sorelle di Verona: “Tais, Tainara, sono vostro fratello e vi sto cercando da una vita. Voglio incontrarvi, raccontarvi tantissime cose e recuperare il tempo perso. Se vedete questo video (o leggete questo articolo ndr) contattate Fanpage.it”.
A cura di Davide Arcuri
379 CONDIVISIONI

"Tais e Tainara, sono Heitor, sono vostro fratello e vi sto cercando da una vita". Inizia così l'appello di Heitor Lucas, un ragazzo di 24 anni di Segrate (Mi), originario di Minas Gerais, in Brasile. Nato il 21 aprile del 1997, Heitor e le sue due sorelle fin da piccoli hanno vissuto con gli zii in Brasile. "Ho ricordi veramente vaghi della mia vita quando ero piccolo – afferma Heitor -, ad esempio non ho quell'immagine di mio padre e mia madre che mi rimboccano le coperte". Un giorno, viste le difficoltà familiari, gli assistenti sociali decidono di allontanare i ragazzi dalla famiglia. Heitor e le sue sorelle vengono separati, lui in un istituto per maschi e le due bambine in una struttura per sole femmine. Sarà il loro ultimo giorno insieme. 

La nuova vita in Italia

Il 28 marzo 2008, a 11 anni, Heitor arriva in Italia adottato da una famiglia di Segrate, in provincia di Milano, e inizia la sua nuova vita. Nuova famiglia, nuova scuola e nuovi amici, le difficoltà di inserirsi in un contesto totalmente differente, con una lingua diversa e una lunga storia alla spalle. Nonostante le difficoltà Heitor ce la fa, riesce a inserirsi e impara in fretta la lingua, ma un pensiero gli resta fisso in mente: riabbracciare le sue sorelle.

Due sorelle di Verona

Le informazioni a disposizione per ritrovare le sorelle di Heitor sono poche. Il problema, come spiega Heitor, è che "io sono stato adottato da una famiglia e loro da un'altra, lo Stato brasiliano ti taglia tutti i legami e non puoi fare niente". L'unica cosa certa è che anche Tais e Tainara (se sono ancora questi i loro nomi) sono state adottate anche loro da un famiglia italiana, probabilmente di Verona. "Un giorno mia mamma mi ha detto che loro sono a Verona, mi si sono illuminati gli occhi, ho deciso che era arrivato il momento di trovarle".

Identikit

Due ragazze di origini brasiliane, la prima, la più grande, dovrebbe avere circa 18 anni, mentre la seconda, la più piccola, dovrebbe averne circa 16. Nate a Minas Gerais e adottate da una famiglia di Verona, dovrebbero essere arrivate in Italia intorno al 2007. "Se qualcuno le conosce – chiede Heitor – contattate Fanpage.it che poi vi mettono in contatto con me".

L'appello di Heitor

"Spero vivamente con tutto il cuore che qualcuno mi dica "Abbiamo trovato le tue sorelle". Il mio desiderio è quello di trovarle – spiega Heitor -, averle a fianco e raccontarle tutta le mia vita, chiedere cosa hanno fatto dopo che ci hanno separato". La speranza è che attraverso questo appello si possano identificare queste ragazze, ma in ogni caso Heitor non è disposto ad arrendersi: "Piuttosto vado a Verona, metto i cartelloni in giro e dico che sono il fratello di queste due ragazze". L'intervista a Heitor si conclude con un appello: "Tais, Tainara, sono vostro fratello e vi sto cercando da una vita.  Voglio incontrarvi, raccontarvi tantissime cose e recuperare il tempo perso. Se vedete questo video (o leggete questo articolo ndr), contattate Fanpage.it che poi vi mandano da me. Un abbraccio. Heitor".

Per segnalazioni scrivi a darcuri@fanpage.it o segnalazioni@fanpage.it

379 CONDIVISIONI
Orrore a Londra, 19enne uccide due sorelle in un parco dopo un "patto col diavolo"
Orrore a Londra, 19enne uccide due sorelle in un parco dopo un "patto col diavolo"
Verona, trova la mamma morta a casa: la donna aveva due coltelli conficcati nella schiena
Verona, trova la mamma morta a casa: la donna aveva due coltelli conficcati nella schiena
Tragedia a Otranto, cadono dallo scogliera della Baia dei Turchi: morti fidanzati di 27 e 29 anni
Tragedia a Otranto, cadono dallo scogliera della Baia dei Turchi: morti fidanzati di 27 e 29 anni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni