53 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Il caso dell'influencer Siu

Influencer Siu, possibile svolta nel caso: trovato un utensile che sarebbe compatibile con la ferita

Potrebbe esserci una svolta nel caso di Soukraina El Basri, l’influncer Siu finita in ospedale con una ferita al petto. Durante un sopralluogo nella sua casa di Chiavazza sarebbe stato sequestrato un oggetto contundente che servirebbe per la manicure: sarebbe compatibile con la ferita riportata dalla donna.
A cura di Susanna Picone
53 CONDIVISIONI
Siu e il marito Maldonato
Siu e il marito Maldonato
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Settimane dopo il ferimento di Soukraina El Basri, l’influncer biellese di 30 anni nota sui social col nome di Siu, gli inquirenti potrebbero avere individuato un oggetto che sarebbe compatibile con la ferita riportata dalla giovane donna. Si tratta di un oggetto contundente, probabilmente appuntito, forse un utensile da manicure.

Siu era finita in ospedale – la giovane si trova ancora ricoverata presso il nosocomio di Biella Ponderano – con una ferita al petto. Poco dopo il suo ricovero era stato fermato il marito Jonathan Maldonato, poi scarcerato. A quanto si apprende, gli inquirenti potrebbero avere individuato l’oggetto che potrebbe essere quello che ha ferito la donna nell'ultimo sopralluogo nella villetta di Chiavazza, dove la coppia viveva.

Dopo i sopralluoghi della scorsa settimana sarebbe stato sequestrato un attrezzo, che è stato repertato e portato a Torino per essere analizzato dagli uomini della Polizia Scientifica, chiamati a verificare la compatibilità con la ferita.

Immagine

Nei giorni scorsi Siu, inizialmente ricoverata in rianimazione all'ospedale Maggiore di Novara, è stata trasferita all'Ospedale degli Infermi di Biella Ponderano. Si sta lentamente riprendendo ma non sarebbe ancora in grado di sostenere un colloquio con gli inquirenti, titolari dell'indagine. La sua versione dei fatti sarà fondamentale per la ricostruzione di quanto accaduto nella villetta di Chiavazza.

Quando la giovane era arrivata al pronto soccorso di Ponderano si era ipotizzato inizialmente un incidente domestico, versione data da suo marito ma confermato anche da lei. Ma le indagini della procura hanno preso poi la strada del tentato omicidio ed è stato fermato Jonathan Maldonato, a cui il gip ha poi imposto il divieto di avvicinamento alla moglie e l'obbligo di firma.

Dopo la prima versione dell’incidente domestico Maldonato aveva poi sostenuto che la moglie si era ferita da sola.

53 CONDIVISIONI
22 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views