Ancora sangue sulle strade della Sicilia. L'ultimo incidente in ordine temporale si è verificato la notte scorsa a Catania, dove un uomo di 47 anni, Giulio Sebastiano Calogero, è morto carbonizzato all'interno dell'auto che guidava, una Fiat Punto, che ha preso fuoco dopo essersi schiantato contro un guardrail sull'Asse dei servizi, nei pressi dello svincolo per San Giuseppe la Rena. Erano circa le 4 del mattino quando si è verificato l'impatto, che non ha lasciato scampo alla vittima, riconosciuta sul posto dai familiari, stando a quanto riporta la stampa locale. A lavoro la squadra dei Vigili del Fuoco del Distaccamento Sud del Comando Provinciale di Catania, che ha spento le fiamme e disincastrato la macchina dal guardrail, mettendola a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, oltre a liberare il cadavere del 47enne incastrato tra le lamiere.

Intanto, proseguono le indagini da parte delle forze dell'ordine per cercare di ricostruire la dinamica dell'incidente, anche se con molta probabilità si tratta di un episodio autonomo, e individuare cosa abbia provocato lo sbandamento e il successivo schianto risultato fatale al conducente. Non è la prima volta che si verifica una tragedia simile in quel tratto di strada. Lo scorso luglio un'intera famiglia rimase coinvolta in un incidente in seguito allo scontro tra 2 automobili. I feriti in totale furono 8, tra di loro anche 3 bambini di origine rumena.