128 CONDIVISIONI
19 Febbraio 2022
14:25

Franco Trinca, No-vax morto di Covid. Indagato il medico di base che lo esentò dal vaccino

Nuovo capitolo sulla morte del del biologo nutrizionista no-vax Franco Trinca. La Procura di Perugia sta indagando sull’esenzione dal vaccino che lo stesso Trinca aveva ricevuto.
A cura di Biagio Chiariello
128 CONDIVISIONI

Il medico di base del biologo nutrizionista no-vax Franco Trinca, morto di Covid nei giorni scorsi all’ospedale di Città di Castello, in provincia di Perugia, è stato iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo. Il medico si dice pronto a spiegare ai magistrati di aver "agito correttamente": "Io ho rilasciato al dottor Trinca – spiega il medico al Corriere dell'Umbria – una esenzione in scienza e coscienza e lo rifarei senza dubbio. Di certo non ho emesso quel certificato per le sue posizioni sul vaccino".

Il biologo era tra i coordinatori del Movimento ‘Uniti per la libera scelta' contrario al vaccino e sostenitore dell’efficacia dell’idrossiclorochina e dei farmaci con vitamina C per curare il virus Sars-CoV-2, tutti prodotti la cui efficacia è stata ampiamente smentita da diversi studi. Trinca era deceduto a Perugia lo scorso 4 febbraio all’ospedale di Città di Castello, per complicanze legate a una polmonite bilaterale dopo il contagio da Covid.

Sulla certificazione rilasciata il dottore ha spiegato che la sua "aveva un data di scadenza" e poi "è stata prorogata per due mesi da circolari ministeriali senza una nuova valutazione".

Il medico, come molti altri suoi colleghi, aveva ricevuto negli scorsi mesi la visita dei carabinieri del Nas per accertamenti sulle esenzioni vaccinali rilasciate in Umbria. In quel primo controllo era finita pure l’esenzione di Trinca. Il procuratore capo di Perugia Raffaele Cantone in una nota stampa aveva spiegato che "l’accertamento (autoptico, ndr) si è reso necessario per comprendere se le situazioni che avevano giustificato l’esenzione fossero effettive e, in caso contrario, se il decesso, eventualmente dipendente da Covid, possa essere ricollegabile all’omessa somministrazione del vaccino".

128 CONDIVISIONI
Revoca brevetti sui vaccini Covid, Medici senza Frontiere:
Revoca brevetti sui vaccini Covid, Medici senza Frontiere: "Intatti privilegi e monopoli farmaceutici"
A Roma e nel Lazio 250.000 cittadini presto senza medico di base:
A Roma e nel Lazio 250.000 cittadini presto senza medico di base: "Considerati marginali dal sistema"
79.337 di Lorenzo Sassi
Cunial è l'unica a votare No al piano europeo contro il cancro alla Camera:
Cunial è l'unica a votare No al piano europeo contro il cancro alla Camera: "C'è dietro Bill Gates"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni