328 CONDIVISIONI
15 Dicembre 2020
21:18

Enorme valanga ha distrutto il rifugio Pian dei Fiacconi e l’impianto sciistico sulla Marmolada

La slavina, che è precipitata a valle con un fronte di almeno 600 metri, infatti ha travolto l’edificio del Rifugio Pian dei Fiacconi a oltre 2600 metri di quota e le strutture del vicino impianto sciistico sopra passo Fedaia, facendo ingenti danni. Fortunatamente non si registrano vittime o feriti, come confermato dagli uomini del Soccorso Alpino perché gli impianti erano chiusi.
A cura di Antonio Palma
328 CONDIVISIONI

Una enorme massa di neve che si è staccata dalla Marmolada e ha travolto e distrutto un rifugio e un impianto sciistico sulle Dolomiti. Fortunatamente non si registrano vittime o feriti, come confermato dagli uomini del Soccorso Alpino che dopo l'allarme son accorsi sul posto per le verifiche del caso. Impressionati però le immagini riprese dallo stesso elicottero del soccorso alpino e speleologico che confermano la gravità dell'accaduto. La slavina, che è precipitata a valle con un fronte di almeno 600 metri, infatti ha travolto l'edificio del Rifugio Pian dei Fiacconi a oltre 2600 metri di quota e le strutture del vicino impianto sciistico sopra passo Fedaia, facendo ingenti danni.

"Ha ceduto tutta la struttura con i muri spostati di dieci centimetri verso valle, tetto sfondato, camere e dispensa non ci sono più:20 anni di vita buttati" ha dichiratao Guido Trevisan, gestore del rifugio Pian dei Fiacconi. La tragedia è stata evitata per puro caso in quanto gli impianti sono chiusi in queste settimane e in zona non circolavano persone. L'enorme valanga di neve si è rovesciata sugli impianti durante la notte tra lunedì e martedì e solo in mattinata si è scoperto quanto era accaduto. A notare quanto era avvenuto  è stato un elicottero che sorvolava la zona e ha lanciato l'allarme.

"La massa si è staccata con l'oscurità e non erano presenti persone sul percorso. Il Soccorso Alpino e Speleologico Veneto – CNSAS e il Soccorso Alpino Trentino hanno effettuato la bonifica escludendo coinvolti" spiegano dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico. "Ancora una volta in questi giorni suggeriamo la massima prudenza a tutti i frequentatori della montagna, viste le condizioni di particolare rischio in molte zone montuose italiane" aggiungono i soccorritori .

328 CONDIVISIONI
L'oroscopo del 2 maggio 2022: Acquario e Gemelli ritrovano la chiacchiera fluente
L'oroscopo del 2 maggio 2022: Acquario e Gemelli ritrovano la chiacchiera fluente
Papa Francesco arriva in carrozzina in Vaticano: "Problemi al ginocchio, non riesco a camminare"
Papa Francesco arriva in carrozzina in Vaticano: "Problemi al ginocchio, non riesco a camminare"
Sonia uccisa dal compagno in casa, il corpo col coltello in gola vegliato per ore
Sonia uccisa dal compagno in casa, il corpo col coltello in gola vegliato per ore
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni