221 CONDIVISIONI
18 Agosto 2021
16:26

Enac multa Ryanair: “Fa pagare gli accompagnatori per scegliere posto accanto a disabili e minori”

L’Enac non ci sta ed è pronta a portare avanti una vera propria battaglia presentando anche un esposto alla Procura della Repubblica oltre a sanzionare Ryanair per oltre 35mila euro: l’accusa dell’Ente nazionale per l’aviazione civile nei confronti della compagnia aerea irlandese è quella di continuare a portare avanti pratiche commerciali scorrette come quella di far pagare gli accompagnatori per scegliere posto accanto a disabili e minori.
A cura di Chiara Ammendola
221 CONDIVISIONI

Una multa da 35mila e un esposto alla Procura della Repubblica. È quanto annuncia l'Enac, l'Ente nazionale per l'aviazione civile, nei confronti di Ryanair, accusata di non aver adeguato, nonostante la richiesta, le proprie policy e dunque di costringere gli accompagnatori a pagare un supplemento al prezzo del biglietto per potersi sedere accanto a figli minori o a disabili. Per questo l'Enac è pronta a far giungere alla compagnia aerea irlandese una multa da 35mila euro e sta anche valutando se presentare un esposto alla Procura della Repubblica per inosservanza da parte di Ryanair degli ordini giudiziari, in base a quanto disposto dall’articolo 650 del codice penale.

Ennesima pratica commerciale di Ryanair che tiene conto solo dei profitti

"I passeggeri che hanno necessità di viaggiare accanto a minori e persone con disabilità devono ancora pagare un supplemento per ottenere i posti vicini – spiega Enac in una nota – Ryanair ha solo modificato una disposizione contrattuale, di difficile percezione da parte del passeggero, che permette di non pagare ovvero di ottenere il rimborso della maggiorazione del prezzo pagata sul biglietto, solo all'esito di una complessa procedura, evidentemente elusiva del regolamento Enac e contraria a quanto disposto dal Tar". L’autorità lo scorso 17 luglio aveva imposto di eliminare il sovrapprezzo per questo tipo di passeggeri, ma il Tar ha rinviato l'entrata in vigore della misura a dopo Ferragosto. Ciò nonostante, chi voglia viaggiare accanto a minori e disabili, ad oggi, deve ancora pagare un supplemento. Si tratta, sempre secondo l'ente, dell'ennesima pratica commerciale aggressiva che non tiene conto delle regole e che non tutela i passeggeri e non rispetta le norme di sicurezza ma tiene conto solo dei profitti.

Ryanair: Abbiamo implementato nostre misure il 13 agosto

Immediata la risposta della compagnia aerea che attraverso un comunicato definisce non corrette le accuse mosse dall'ente asserendo che invece le misure sono state riviste il 13 agosto anche se in via temporanea. "Le affermazioni dell'ENAC non sono corrette – si legge nel comunicato – Ryanair ha implementato misure temporanee il 13 agosto per garantire che i passeggeri adulti che accompagnano minori o passeggeri che necessitano di assistenza abbiano diverse opzioni per usufruire di posti assegnati gratuitamente". "Questa attuale soluzione è temporanea – continua – in quanto non è stato possibile modificare completamente il sistema di prenotazione nei tempi irragionevoli fissati dall'ENAC. In data 8 settembre è prevista un'udienza su questi temi".

221 CONDIVISIONI
Previsioni Meteo weekend, sabato di sole ma domenica tornano nuvole e temporali
Previsioni Meteo weekend, sabato di sole ma domenica tornano nuvole e temporali
Monitoraggio Iss, in calo Rt a 0,82 e incidenza a 45 casi: nessuna regione a rischio alto
Monitoraggio Iss, in calo Rt a 0,82 e incidenza a 45 casi: nessuna regione a rischio alto
Richiamate Crepes L’authentique Paysan Breton: rischio allergeni, il Ministero: "Non mangiatele"
Richiamate Crepes L’authentique Paysan Breton: rischio allergeni, il Ministero: "Non mangiatele"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni