moneta-2-euro

 La nuova moneta da 2 euro fior di conio dal 9 novembre è ufficialmente in circolo: si tratta di denaro coniato a scopo commemorativo: quest'anno infatti si celebra il 30esimo anniversario della Bandiera Europea, che simboleggia anche l’unità e l’identità dell’Europa. Il ‘dritto' della moneta è stato disegnato da un greco, ironia della sorte, è stata affidata alla nazione che più sta soffrendo la presenza all'interno della moneta unica europea la commemorazione della stessa. Stelle e cerchio rappresentano gli ideali di solidarietà e armonia tra i popoli d’Europa, secondo il disegno della bandiera d'Europa, ideata nel 1955 ma divenutaemblema ufficiale della Comunità europea, poi diventata Unione europea, solo nel 1985. La moneta commemorativa da 2 euro – la quarta da quando c'è il nuovo conio – tirata in 5mila esemplari, costa 20 euro al pezzo e i collezionisti già fanno a gara per aggiudicarsela.

Monete rare italiane: gli euro fior di conio

Ci sono una serie di monete rare italiane, sia euro che lire, che valgono molto per i collezionisti appassionati del genere. Nel caso dell'euro c'è addirittura un centesimo ormai arcinoto ai collezionisti, quello con la Mole Antonelliana, che vale 2.500 euro.

Ecco le banconote rare italiane che valgono un tesoro