Tragedia nel Pesarese, dove questa notte, intorno alle 02:30, un giovane di 32 anni è stato travolto e ucciso da un treno merci in transito sulla linea Adriatica in zona Boncio, tra Pesaro e Cattolica. A dare l'allarme è stato il macchinista della vettura, che stava procedendo in direzione Bologna. Stando alle prime indiscrezioni, il ragazzo avrebbe compiuto volontariamente il gesto, suicidandosi. Poco distante dal luogo del dramma, infatti, è stata ritrovata la sua auto, con la quale aveva raggiunto la tratta ferroviaria che corre lungo le Siligate tra Pesaro e Gradara, e all'interno alcuni biglietti in cui spiegherebbe i motivi della sua decisione e che potrebbero aiutare gli inquirenti a fare luce sulla vicenda. Le indagini sono affidate ai carabinieri e alla polizia ferroviaria.

Disagi anche al traffico ferroviario, sia merci che passeggeri in zona, che è stato temporaneamente interrotto, e successivamente riattivato, per consentire i rilievi delle forze dell'ordine. La circolazione è tornata regolare alle 06.50 dopo gli accertamenti dell'Autorità Giudiziaria.