20.491 CONDIVISIONI
13 Agosto 2022
09:42

Dimentica il bar aperto, in 3 prendono da bere lasciando i soldi sul bancone: “Un gesto di rispetto”

Anca Nicoleta Scolareanu, titolare di un bar in provincia di Macerata, ha inavvertitamente lasciato il suo locale aperto di notte. Tre giovani sono entrati, hanno preso due birre e le hanno scritto un messaggio.
A cura di Giusy Dente
20.491 CONDIVISIONI
(foto Facebook)
(foto Facebook)

Certi piccoli gesti sono capaci di scaldare il cuore. Anca Nicoleta Scolareanu è rimasta profondamente colpita dalla dimostrazione di onestà e rispetto che ha ricevuto. La 32enne originaria della Romania vive in Italia da una decina d'anni; è la titolare del Bar Belvedere di Sant'Angelo in Pontano (provincia di Macerata), che gestisce con l'aiuto di una collega. Lo scorso venerdì sera, giunto l'orario di chiusura, è andata via lasciando inavvertitamente aperta la porta del locale. La mattina seguente è stata svegliata da una sorpresa.

Un regalo di compleanno inaspettato

Sabato mattina Anca Nicoleta Scolareanu è stata svegliata dalla sua collega, che aprendo il bar ha notato qualcosa di strano: la porta era già aperta. All'interno, sul bancone, delle monete e un bigliettino: "Abbiamo preso due Peroni, ecco qui i soldi". Una volta giunta sul posto, la titolare del locale è riuscita a ricostruire l'accaduto con l'aiuto delle telecamere di sorveglianza, che avevano ripreso tutto.

Alle cinque del mattino dei ragazzi si erano avvicinati alla porta del Bar Belvedere, forse pensando che fosse aperto visto che dall'interno si intravedevano le luci del frigo delle bevande. Notando l'assenza dello staff, gli assetati giovani avevano preso due bottiglie di birra: avrebbero potuto andare via indisturbati o fare anche di peggio. Invece avevano pagato la merce lasciando sul bancone il famoso messaggio indirizzato alla proprietaria.

Dalle telecamere, la Scolareanu non è riuscita a identificare i ragazzi, ma nel raccontare la sua storia a Cronache Macereatesi ha espresso gratitudine verso chi ha dimostrato correttezza e soprattuto rispetto nei confronti del suo lavoro. Ha specificato che non era scontato quel comportamento: "Va raccontato, soprattutto per tornare ad avere fiducia nei giovani dopo la violenza da cui siamo stati investiti nelle ultime settimane".

Agli autori del bigliettino ha promesso di offrire un aperitivo per ringraziarli: ha tutta l'intenzione di trovarli. Ha voluto ringraziare anche coloro che le hanno permesso di andare avanti con la sua attività, in mesi difficili post pandemia, quando ripartire è stato difficile dopo il lungo periodo di chiusura e la prolungata serranda abbassata. "Quello che è accaduto venerdì notte per me è stato il regalo per il primo compleanno della mia attività e il rispetto per tante ore di lavoro dietro al bancone" ha detto commossa.

20.491 CONDIVISIONI
Ucciso nel giorno del suo compleanno in un bar di Pescara, indagati 3 uomini:
Ucciso nel giorno del suo compleanno in un bar di Pescara, indagati 3 uomini: "Usarono pistola rubata"
Sopravvivono 11 giorni in mare aggrappati sul fondo della petroliera, disperato gesto di 3 migranti
Sopravvivono 11 giorni in mare aggrappati sul fondo della petroliera, disperato gesto di 3 migranti
Dottoressa non gli prescrive farmaco, lui gli lancia una sedia: aggredita guardia medica di Bari
Dottoressa non gli prescrive farmaco, lui gli lancia una sedia: aggredita guardia medica di Bari
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni