Tragedia nella serata di ieri, mercoledì 6 novembre intorno alle 21, lungo l'autostrada A33 Asti-Cuneo: una donna di 25 anni è stata investita e uccisa da un’auto all’altezza di Castagnito, in direzione Cuneo. Stando a quanto si è appreso sembrerebbe che la giovane stesse camminando a piedi sul tratto di strada interessato; al momento gli agenti della polizia stradale stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente. Sul posto anche gli uomini del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della venticinquenne. A causa dell’incidente, e per consentire i rilievi da parte delle forze dell’ordine,  il tratto di strada interessato è stato chiuso al traffico con uscita obbligatoria a Castagnito.

Ragazza di 29 anni morta in un incidente ad Arezzo

Un altro grave incidente è avvenuto ieri pomeriggio ad Arezzo, in località Ristradella, all'altezza di Madonna di Mezzastrada. Due automobili si sono scontrate frontalmente e ad avere la peggio è stata una ragazza di 29 anni, Helena Rapini, che era alla guida di una delle due vetture, una Atos Hyundai che subito dopo l'impatto si è ribaltata andando a finire su un prato accanto alla carreggiata. Il muso della macchina è stato completamente schiacciato dall'impatto, che ha causato anche la morte di uno dei cuccioli del canile dove la ragazza lavorava e che era in attesa di essere adottato. Gravi conseguenze sono state riportate anche dall'uomo alla guida dell'altra vettura, una Nissan Qashqai, portato in codice rosso con il Pegaso all'ospedale di Careggi.