1.767 CONDIVISIONI
11 Aprile 2020
16:07

Bambina di 11 anni di New York raccoglie fondi per i nonni lombardi, in cambio regala mascherine

La storia di Stella Becker, bambina di 11 anni di Long Island che cuce mascherine in casa e le dona alle persone di New York. In cambio non vuole soldi, ma chiede di fare donazioni alla Croce Rossa di Mortara, il comune lombardo dove vivono i suoi nonni che hanno problemi di salute: “Con un solo dollaro potete aiutarli”.
A cura di Andrea Parrella
1.767 CONDIVISIONI

Una storia di solidarietà che valica gli oceani e viaggia da New York a Mortara, piccolo paesino in provincia di Pavia dove risiedono i nonni di Stella Becker, una bambina che vive a Long Island e che in queste settimane in cui la pandemia imperversa ha deciso di rendersi utile a modo suo, aiutando la Croce Rossa del paese di origine dei suoi nonni, in questo momento in grande difficoltà in relazione alla lotta al virus. Lei lo racconta in un video, spiegando che si sta impegnando a fabbricare delle mascherine in casa da distribuire gratis a tutti e in cambio chiede delle donazioni, anche minime, alla Croce Rossa di Mortara:

Sono Stella Becker, 11 anni, frequento la prima media. Mi piace il fai da te, l'arte e suonare il sax. Nelle ultime 4 settimane ho cucito mascherine in casa, visto che a causa del coronavirus non ho potuto uscire di casa e stare insieme ai miei amici, o andare a scuola. Per questo motivo ho deciso di impegnare il mio tempo per aiutare chi ne ha bisogno. Ad oggi le mascherine sono usate esclusivamente negli ospedali ed è difficile trovarle per tutti noi, quindi se riusciamo a produrre queste mascherine a casa nostra e donarle alle persone possiamo essere più sicuri.

Quindi la bambina prosegue spiegando in che modo fare delle donazioni: "Ogni volta che diamo queste mascherine alle persone ci chiedono dove possono donare e io invito a fare donazioni alla Croce Rossa di Mortara, che è la città dove vivono i miei nonni. Sono molto anziani e hanno problemi di salute e lì dove vivono al momento ci sono molti casi di coronavirus. Se poteste donare anche solo un dollaro, aiuterete i dottori del posto a curare le persone e avere il materiale sanitario necessario". Stella mostra quindi in che modo crea le sue mascherine fatte in casa. Si tratta di tre strati differenti di tessuto, ai quali si può aggiungere anche un filtro se si vuole: "Utilizzando queste mascherine ci prenderemo anche cura del pianeta evitando degli sprechi. 

1.767 CONDIVISIONI
Cavaleri (EMA): "In autunno valuteremo il vaccino per i bambini tra i 6 e gli 11 anni"
Cavaleri (EMA): "In autunno valuteremo il vaccino per i bambini tra i 6 e gli 11 anni"
Le Torri Gemelle viste da dentro, prima dell'attentato: 20 anni dopo nel libro di Giancarlo Marinelli
Le Torri Gemelle viste da dentro, prima dell'attentato: 20 anni dopo nel libro di Giancarlo Marinelli
Tempesta Ida su New York: “Madre natura è davvero arrabbiata”. Tra le vittime un bimbo di 2 anni
Tempesta Ida su New York: “Madre natura è davvero arrabbiata”. Tra le vittime un bimbo di 2 anni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni