8.437 CONDIVISIONI
Coronavirus
21 Febbraio 2020
17:56

Codogno e altri 8 comuni in “quarantena” per Coronavirus: annullate messe, eventi sportivi e carnevale

“Stiamo assumendo un’ordinanza per Codogno e altri 8 comuni limitrofi per limitare quelle manifestazioni che creano aggregazione, come le messe, il carnevale e gli eventi sportivi”. Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, annunciando nuove misure per evitare l’aggregazione di persone e contenere il rischio di contagio dopo i casi di Coronavirus nel Lodigiano. “Per una settimana le persone dovranno rimanere in casa, ma senza avere disagi per il lavoro”, ha aggiunto l’assessore. Nei comuni di Codogno, Castiglione d’Adda e Casalpusterlengo sono stati già chiusi uffici comunali, negozi e scuole.
A cura di Simone Gorla
8.437 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Saranno estese ad altre città le misure di sicurezza adottata nel Lodigiano per i casi di Coronavirus trovati in Lombardia. "Stiamo assumendo un'ordinanza per Codogno e altri 8 comuni limitrofi per limitare quelle manifestazioni che creano aggregazione, come le messe, il carnevale e gli eventi sportivi. Chiuderemo le attività commerciali e i negozi. Non chiuderemo i servizi di pubblica utilità come le farmacie, alimentari". Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, annunciando nuove misure di sicurezza per evitare l'aggregazione di masse di persone e contenere il rischio di contagio.

Coronavirus, Gallera: Assenze dal lavoro giustificate

"Per una settimana le persone dovranno rimanere in casa, ma senza avere disagi per il lavoro – ha aggiunto Gallera – saranno assenti giustificati e non ci saranno conseguenze sullo stipendio, come è avvenuito per il Ponte Morandi a Genova".

In 35mila chiusi in casa a Codogno, Casalpusterlengo e Castiglione d'Adda

Oltre 35 mila persone si trovano costrette in casa nei comuni del Lodigiano a causa dell'emergenza Coronavirus. Il sindaco di Codogno, Francesco Passerini, ha disposto con un'ordinanza la chiusura di scuole, negozi, bar e uffici comunali a tempo indeterminato in seguito al sei casi di contagio trovati in città. Misure analoghe sono state adottate a Castiglione d'Adda e Casalpusterlengo. Le scuole resteranno chiuse nei prossimi giorni, in alcuni casi fino al 25 febbraio. Il vice sindaco di Castiglione, Stefano Priori ha parlato a Fanpage.it delle contromisure che il Comune sta adottando: “È stato annullato il carnevale, stiamo aspettando delle ordinanze ben precise”.

8.437 CONDIVISIONI
26078 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni