Sono ore di ansia per la famiglia di Letizia Diana David, diciassettenne di origine romena che risulta scomparsa da Conegliano (Treviso). L’adolescente è uscita di casa domenica mattina dicendo che sarebbe andata a messa, ma non è più tornata. Secondo i familiari, è scappata insieme a un uomo conosciuto in chat. La mamma Ioana ha denunciato la scomparsa ai carabinieri e ha fornito loro il nome dell’uomo col quale sarebbe scappata, un connazionale di ventisette anni che vive in Germania. “Ho paura che sia uno sfruttatore, che l’abbia presa per farla prostituire. Sono terrorizzata, temo per la vita di mia figlia”, le parole della madre di Letizia. La donna ha raccontato ai giornali che sua figlia è sempre stata una ragazza tranquilla, che frequenta la terza media perché ha avuto qualche difficoltà in passato, ma che voleva diplomarsi per poi iscriversi a una scuola professionale. Poi però tutto sarebbe cambiato con l'incontro in chat con quell'uomo. Secondo la madre, la diciassettenne aveva iniziato a dire di voler andare in Germania da lui. “Le dicevo sempre di non credergli, che le cose dette al telefono o in Internet non sono reali. Ma rispondeva che sapeva cosa faceva. Lui le ha fatto il lavaggio del cervello”, ha detto ancora la madre.

La scomparsa della diciassettenne e gli appelli su Facebook – La donna ha detto che, dopo la scomparsa di sua figlia, ha ricevuto una chiamata dal suo cellulare, ma a parlare era lui: le avrebbe detto che Letizia stava bene e che se ne sarebbe preso cura. Alla minaccia della donna di denunciarlo per sottrazione di minore lui avrebbe risposto che allora non l’avrebbe più vista. Da quel momento il telefono di Letizia risulta spento. La notizia della scomparsa da Conegliano della diciassettenne sta facendo anche il giro del social: su Facebook anche Iona e il compagno hanno lanciato appelli per cercare informazioni su Letizia. “Ho cercato di prendere informazioni su quest’uomo, mi hanno detto che è uno sfruttatore. Che l’avrebbe portata a Piacenza per procurarle documenti falsi e da lì in Germania per farla prostituire. Ho chiesto aiuto ai carabinieri e ora mi appello a chiunque possa avere sue notizie", uno degli appelli. Le indagini sono in corso.