I vigili del fuoco al lavoro a Nizza di Sicilia
in foto: I vigili del fuoco al lavoro a Nizza di Sicilia

Dramma nella notte nella provincia di Messina. Due anziane ultranovantenni, una di 97 anni e l’altra di 90, sono morte carbonizzate mentre una terza donna di 83 anni è riuscita a mettersi in salvo in seguito a un incendio divampato nella villetta dove le tre donne abitavano a Nizza di Sicilia. A quanto si apprende, è stata proprio quest'ultima donna – l'unica che si è salvata dalla casa in fiamme – a dare l’allarme. La tragedia si è consumata nella notte tra martedì e mercoledì, poco dopo le 5, quando sono stati allertati i vigili del fuoco. Le donne morte nel rogo sono le sorellastre Cosima Pellizzeri, 97 anni, e Rosaria Manoti, 90 anni. Accertamenti sono stati avviati da carabinieri e dei vigili del fuoco per risalire all'origine dell'incendio.

Forse l'incendio partito dal bagno per un corto circuito – Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno domato le fiamme e stanno cercando di accertare le origini dell’incendio divampato in casa. Le fiamme, secondo le prime informazioni, potrebbero essere partire dal bagno, forse, per un corto circuito. La donna rimasta viva non avrebbe potuto far nulla per salvare le sorelle immobilizzate da tempo nel letto. Le due anziane sorelle sono morte carbonizzate nella villetta sul lungomare di Nizza di Sicilia.