Chi ha compiuto o compirà 18 anni durante il 2017 avrà diritto a ottenere 500 euro da spendere in cinema, musica, eventi culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza, corsi di musica, di teatro o di lingua straniera: è quanto prevede il Bonus Cultura. Per i neo-maggiorenni c’è tempo fino al 30 giugno 2018 per registrarsi a 18app, l’applicazione web che consente – fino al 31 dicembre 2018 – di creare e poi spendere il proprio buono.

Chi può richiedere il Bonus Cultura

Tutti i nati nel 1999, che quindi diventano maggiorenni nel corso del 2017, hanno diritto al buono da 500 euro. Il Bonus è a disposizione di tutti i cittadini residenti nel territorio nazionale (anche chi è in possesso di permesso di soggiorno in corso di validità). Per poter usufruire del bonus è necessario utilizzare 18app, l’applicazione web che permette di spendere il buono e su cui gli esercenti che aderiscono all’iniziativa devono registrarsi. I ragazzi che invece compivano 18 anni nel 2016, potevano registrarsi fino al 30 giugno 2017 e potranno ora spendere i buoni fino al 31 dicembre di quest’anno. Per accedere ai servizi del Bonus Cultura è necessario richiedere l’identità digitale (SPID) che serve per registrarsi a 18app.

Come ottenere l’identità digitale (SPID)

Lo SPID può essere richiesto solo da chi è già maggiorenne. Per ottenere le credenziali SPID è necessario rivolgersi agli identity provider, ovvero: Aruba, Infocert, Poste Italiane, Register, Sielte e Tim, come riportato sul sito 18app. Ognuno di questi offre diverse modalità per chiedere e ottenere l’identità digitale. Qui tutte le informazioni riguardanti la richiesta delle credenziali e le registrazioni.

Come si può spendere il Bonus Cultura

Una volta che si è effettuato l’accesso con SPID, si può decidere in che modo spendere il Bonus Cultura attraverso i buoni da creare sul sito 18app. Si può ricorrere al Bonus per: Cinema (abbonamento card/biglietto d’ingresso), concerti (abbonamento card/biglietto d’ingresso), eventi culturali (biglietto d’ingresso a festival, fiere culturali, circhi), libri (audiolibro, ebook, libro), musei, monumenti e parchi (abbonamento card/biglietto d’ingresso), teatro e danza (abbonamento card/biglietto d’ingresso), musica registrata (cd, dvd musicali, dischi in vinile, musica on line), corsi di musica, di teatro o di lingua straniera. C’è poi una nota specifica che riguarda i dvd: sarà possibile acquistare con il buono quelli musicali, ma non quelli cinematografici.

Una volta che si è entrati con il sistema SPID e sono stati creati i buoni a cui si vuole ricorrere per l’acquisto di alcuni oggetti o servizi, è necessario salvare questo buono sul proprio smartphone o stamparlo e poi portarlo all’esercente che aderisce all’iniziativa. La stessa procedura può essere seguita anche per gli acquisti online. Per sapere quali esercenti aderiscono e dove, quindi, è possibile utilizzare il buono, si può far ricorso a una pagina in cui cercare i luoghi in cui acquistare con il Bonus Cultura sulla base della propria posizione: qui il link.

In caso di problemi o difficoltà nell’utilizzo del sito e nella creazione dei buoni è possibile rivolgersi a un numero di assistenza tecnica (800991199) dal lunedì al venerdì – esclusi i giorni festivi – dalle ore 9 alle 17.30. Allo stesso modo, per avere assistenza sul sistema SPID si può chiamare il numero 0682888738 dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 16.

Sul sito 18app c’è anche una sezione dedicata agli esercenti che possono registrarsi a questo link per aderire all’iniziativa del Bonus Cultura. A disposizione degli esercenti c'è poi una pagina dedicata per validare il buono ricevuto attraverso un’altra pagina.