Un uomo di 28 anni, Nicola Rinaldi, è stato ucciso a coltellate durante una lite in strada, in tarda mattinata in via Frati, alla periferia di Bologna, in zona Pilastro. I fatti sarebbero avvenuti non molto lontano dall’abitazione della vittima. Il presunto omicida sarebbe proprio un vicino di casa, 58enne, subito individuato dalla Polizia intervenuta sul posto insieme a un'ambulanza del 118, ma lo staff sanitario hanno solo potuto constatare il decesso del giovane. Tutto è successo intorno alle 11,45: alcuni residenti hanno dato l’allarme dopo avere visto il 28enne in una pozza di sangue. Dopo l’arrivo dell’ambulanza, sono state allertate anche le autorità che hanno avviato le indagini, sentendo i testimoni. Sul posto anche la polizia scientifica.

Al presunto assassino, Luciano L., i poliziotti sono arrivati praticamente subito, proprio grazie ad alcune testimonianze raccolte sul posto. Vittima e aggressore, entrambi conosciuti alle forze dell'ordine, erano vicini di casa e avrebbero litigato per futili motivi. Pare inoltre che quando sono arrivati i soccorsi e gli agenti, il 58enne fermato stesse venendo aggredito a bastonate dai parenti della vittima. Il presunto omicida è stato arrestato nella notte dopo un lungo interrogatorio. Gli agenti hanno rintracciato anche un terzo uomo in una via poco distante dai fatti: sulla sua identità non ci sono ancora certezze, così come per il suo ruolo nell’omicidio.