271 CONDIVISIONI
11 Luglio 2013
19:53

Anche i Gianduiotti vanno all’estero: Pernigotti venduta ai turchi

L’azienda di Novi Ligure, sino ad ora nelle mani dei fratelli Averna, produttori di liquori da cinque generazioni, viene ceduta ai turchi Toksoz. Dopo Loro Piana, un altro grande marchio italiano emigra all’estero.
A cura di Andrea Parrella
271 CONDIVISIONI

Altra grande acquisizione straniera di un noto gruppo italiano, dopo che negli ultimi giorni dalla Francia era giunta l'acquisizione del gruppo Loro Piana. Questa volta è un'eccellenza del settore alimentare a finire in mani turche: si tratta della Pernigotti, in mano alla famiglia Averna, che da cinque generazioni produce amari e liquori, di cui il più celebre è proprio l'omonimo. Proprio i fratelli Averna danno notizia della cessione, dopo aver siglato un accordo con la famiglia Toksoz (ecco il sito internet della holding), che detiene un'azienda privata con sede ad Istanbul capace di un fatturato annuo da circa 450 milioni e opera in un settore similare a quello relativo alla Pernigotti: nel segmento dolciario, attraverso una società controllata, detiene i marchi Tadelle, Sarelle e una gamma completa di snack dolci, creme spalmabili e gelati, realizzando un fatturato annuo pari a circa 80 milioni.

La famiglia Toksoz afferma che non snaturerà assolutamente l'anima dell'azienda, ecco il comunicato ufficiale: "Siamo fieri di aver acquisito Pernigotti, marchio ricco di storia e fascino che identifica nel mondo la gianduia ed il torrone italiano. Manterremo e potenzieremo l'attuale struttura, sviluppando l'attivitá in nuove e interessanti aree geografiche, sfruttando la forza del marchio Pernigotti. Introdurremo Pernigotti nel mercato turco cosi come in altri importanti paesi"

La Pernigotti e Gianduiotti – Non v'è dubbio che il prodotto di punta di Pernigotti, con sede a Novi Ligure, sia sicuramente quello del cioccolato gianduia, quindi i noti Gianduiotti, di torrone e degli intermedi per gelato e pasticceria. L'azienda, che vive su un mercato sostanzialmente domestico, è stata negli ultimi anni al centro dell'attenzione sui mercati esteri. I fratelli Averna rispondono a loro volta motivando la decisione di una cessione sofferta ma sensata: "In tutti gli anni di lavoro svolti in Pernigotti abbiamo profuso un grande impegno nel miglioramento qualitativo dei prodotti, nel rinnovamento della gamma e nel potenziamento produttivo e organizzativo. Negli ultimi mesi siamo stati oggetto di un forte interesse da parte dei principali operatori nazionali ed esteri; siamo lieti di affidare Pernigotti al Gruppo Sanset della famiglia Toksöz, solido e determinato ad agire in ottica di continuità e sviluppo. Pernigotti, facendo leva sul notevole know how acquisito e sulla complementarietà con Sanset, continuerà il processo di crescita intrapreso in Italia, in Turchia e negli altri mercati internazionali".

271 CONDIVISIONI
Ministri degli Esteri Ue discutono sui tank Leopard a Kiev, Tajani:
Ministri degli Esteri Ue discutono sui tank Leopard a Kiev, Tajani: "Italia non è parte del dibattito"
Terremoto in Turchia, non ci sono vittime italiane: lo dice il ministro degli Esteri Tajani
Terremoto in Turchia, non ci sono vittime italiane: lo dice il ministro degli Esteri Tajani
Caro benzina, dove costa meno fare il pieno: gli italiani in coda all’estero
Caro benzina, dove costa meno fare il pieno: gli italiani in coda all’estero
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni