Presenza di data di scadenza errata 21/10/19. Questo il motivo che ha indotto il Ministero della Salute a pubblicare un avviso di richiamo di due lotti di carne “La battuta di Fassone“, marchio Formento, prodotta da Mec Spa di Montanera (CN). Il prodotto è commercializzato in confezioni da 160 grammi con data di scadenza indicato in: 21/10/2019. La data di scadenza di reale, invece, è il 21/09/2019.

I lotti incriminati sono i seguenti:

  • 5439321
  • 5439496

Nelle avvertenze, il modulo di richiamo indica: “Riconsegnare al punto vendita“.

Non è la prima volta che un prodotto viene ritirato dagli scaffali per un problema relativo alla data di scadenza. Era accaduto lo scorso mese con il richiamo dello stoccafisso reidratato dell’azienda Tagliapietra. Andando più indietro nel tempo, ricordiamo il ritiro di due lotti di aringa dolce affumicata Naturaqua da parte di Naturasì e di alcune confezioni di un estratto di verdure, a titolo precauzionale, da parte della grande distribuzione Carrefour, a causa dell'errore nell'etichettatura.