In Abruzzo risultano disperse quattro persone di Avezzano in zona Valle Majelana, sul massiccio del Velino. Sono appena partite con gli sci delle squadre del Soccorso Alpino e Speleologico della stazione di Avezzano, L'Aquila e Sulmona, ed è stata allertata anche la Guardia di Finanza, oltre alle unità cinofile, per localizzare e mettere il gruppo composto da tre uomini e una donna, che non rispondono ai cellulari.

Si teme per la sorte dei quattro, che erano usciti stamattina per una passeggiata in montagna, senza sci al seguito. I quattro non sono tornati a casa e non hanno contattato le famiglie. Per questo il padre di uno di loro, preoccupato per l'assenza di notizie, ha allertato il Soccorso Alpino. I quattro sono degli amanti della montagna e stamattina erano partiti dal Rifugio Casale da Monte, dove avevano lasciato le macchine, che si trovano ancora lì. Secondo un sito locale, ‘Marsicalive', uno di loro sarebbe un uomo di sessant'anni, secondo le prime indiscrezioni, sarebbe un esperto di montagna. Ci sarebbero poi una donna e due ragazzi.

Non si sa quale fosse la destinazione dei quattro escursionisti, quel che è certo è che non sono rientrati in serata e risultano irraggiungibili ai cellulari, oggetto di geolocalizzazione da parte del Soccorso Alpino e Speleologico per orientare le ricerche.

I carabinieri della compagnia di Tagliacozzo e i volontari della Protezione civile stanno cercando di liberare le strade per rendere più agevole il passaggio dei soccorsi. La nebbia fitta potrebbe rendere molto difficoltose le ricerche.