Quella che arriva dagli Stati Uniti è una storia che sembra uscita da una puntata di X-Files o Fringe. Quanto basta per far esaltare teorici della cospirazione e complottisti di mezzo mondo. Di mezzo c'è, o meglio ci sarebbe l'uccisione del Bigfoot, uno dei personaggi leggendari più famosi al mondo. Secondo quanto scrive il Mirror, lo scorso 14 maggio la polizia di Altoona, in Pennsylvania, avrebbe ricevuto una chiamata dal 911 da un certo  John Winesickle che affermava di avere la prova che un'impronta dell'enorme umanoide peloso era stata rinvenuta a pochi chilometri dalla sua abitazione. L'uomo ha chiesto l'intervento delle forze di polizia per verificare quanto andava asserendo. Se sulla chiamata al servizio d'emergenza non ci sono dubbi, ciò che è seguito è diventato oggetto di disputa e di dibattito, tra le varie voci che sono circolate: da un non meglio definito cacciatore di tacchini che avrebbe sparato a Bigfoot passando per un minaccioso elicottero che si sarebbe librato sopra la presunta zona dell'avvistamento.

Ma andiamo con ordine. Alle 10:30 locali, gli ufficiali della contea di polizia di Somerset hanno deciso di indagare sulla chiamata ricevuta pochi minuti prima. Alle 2:41 la Pennsylvania Bigfoot Society ha ricevuto una e-mail da un sedicente fan della bestia che affermava di aver sentito direttamente dalla radio della polizia di un cacciatore che aveva sparato a Piedone (o Sasquatch, come viene anche chiamato il Bigfoot).

40 minuti dopo la stessa Society ha ricevuto una altra mail, se possibile, ancora più bizzarra della prima. Nel messaggio si faceva ancora riferimento a quanto captato dalla radio della polizia: "Ho sentito un agente dire: ‘Lì c'è un corpo'. Alla successiva trasmissione radio ho sentito: ‘chiama il quartier generale'. L'e-mail menzionava anche "un grande elicottero" nella zona dove era stato avvistato il Bigfoot. "Il rumore era così forte che la casa ha tremato tutto, così sono andato fuori a dare un'occhiata. E' stato allora che ho osservato una formazione di quattro elicotteri Apache dell'esercito in avvicinamento da nord che procedevano in direzione di Somerset".

La zona dell'avvistamentoin foto: La zona dell'avvistamento

Tuttavia, nonostante la frenesia per la segnalazione, del mitico Bigfoot nessuna traccia. Con buona pace, per i teorici della cospirazione, sembra proprio che le impronte rinvenute dal signor Winesickle siano quelle di un orso.