Una donna è morta nell'incendio della sua casa scoppiato, per cause ancora da chiarire, nel primo pomeriggio di oggi, mercoledì 17 aprile, a Torino, in una abitazione all'angolo tra via Villar e via principe d'Anhalt, nel quartiere Borgo Vittoria. L'appartamento, al primo piano, sarebbe andato completamente distrutto dalle fiamme. Coinvolto nel rogo anche il tetto di un’abitazione vicina. Sul posto sono intervenuti carabinieri, che cercheranno di chiarire le cause del rogo, i sanitari del 118 e i vigili del fuoco, impegnati a spegnere l’incendio che era scoppiato intorno alle 15.30 e a mettere in sicurezza la struttura.

La vittima è una anziana donna che viveva nell'appartamento distrutto dalle fiamme – Inizialmente sembrava non ci fossero persone coinvolte, poi invece la macabra scoperta. Secondo le prime informazioni trapelate, tutto sarebbe partito da un’esplosione dal piano terra che ha dato origine all’incendio. Per la vittima, un’anziana italiana, non c’è stato nulla da fare: i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. L’esplosione ha provocato una colonna di fumo che si è sollevata nel cielo del quartiere torinese e che, attualmente, è visibile da centinaia di metri di distanza.

La vittima aveva compiuto 100 anni a ottobre: "Voleva arrivare a 105 anni come sua sorella" – La donna morta nell'incendio si chiamava Augusta Scardovi e aveva compiuto 100 anni il 2 ottobre. “Mia mamma era nata a Imola e si era trasferita a Torino molto giovane – ha raccontato uno dei due figli – Abitava con una badante peruviana e con la bambina della donna, che oggi fortunatamente era a scuola. La badante era a fare la spesa al mercato, quando è scoppiato l'incendio. Solo l'altro giorno, mia mamma mi aveva detto di voler arrivare a compiere 105 anni come sua sorella. Non ce l'ha fatta”.