Salvatore Colletta, l'uomo di 60 anni investito il giorno dell'Epifania da un'auto pirata in via Dante a Taranto, dopo essere appena sceso dalla propria vettura davanti alla scuola Acanfora, è morto a causa delle gravi lesioni riportate. L'anziano è deceduto nel reparto di rianimazione dell'ospedale Santissima Annunziata, dove era stato ricoverato in condizioni gravissime. Troppo gravi le ferite riportate dal 60enne che era stato investito da una vettura il cui conducente non si è fermato per prestare soccorso.

La polizia locale e i carabinieri stanno da giorni dando la caccia al pirata della strada, anche in base ai racconti fatti da alcuni testimoni che avrebbero indicato modello e colore della vettura. Determinanti, come sempre, saranno anche le immagini catturate da eventuali telecamere di videosorveglianza posizionate nella zona. L’uomo è stato investito mentre usciva dalla sua auto nei pressi della scuola ‘Acanfora’. La vittima è stata trasportata in condizioni gravi all’ospedale Santissima Annunziata. La polizia ha invitato i residenti della zona a rivolgersi alle autorità competenti qualora fossero in possesso di informazioni che possano permettere di risalire al pirata della strada e assicurarlo alla giustizia.