Tragedia nella notte lungo la strada provinciale che collega  San Pietro Vernotico a Cellino San Marco, in Puglia, dove tre ragazzi sono morti a causa di un gravissimo incidente: i loro nomi sono Davide Cazzato 19enne di Brindisi, Sarah Pierri 18enne di Tuturano e Giulia Capone 17enne di San Pietro Vernotico; altri due, di 19 e 21 anni, sono stati trasportati in ospedale. Il gruppo viaggiava a bordo di una Fiat Grande Punto; nell'incidente è rimasto coinvolto, ma fortunatamente illeso, anche un anziano alla guida di una  Chevrolet Cruze. Il drammatico incidente si è verificato intorno alle 2 e 30 del mattino, quando l'utilitaria con a bordo i cinque giovani è finita contro un muro.

La dinamica della tragedia non è ancora stata accertata e della sua ricostruzione si stanno occupando i carabinieri: stando a quanto emerso, tuttavia, la Punto dopo una sbandata è finita prima contro un muretto poi contro la Chevrolet che arrivava dal lato opposto. La 17enne Giulia Capone e il 19enne Davide Cazzato sono deceduti sul colpo mentre Sarah Pierri è morta in ospedale. All'arrivo dei vigili del fuoco due giovani erano ancora incastrati nelle lamiere, uno era stato estratto. I due ragazzi feriti sono in gravi condizioni ma non correrebbero pericolo di vita.

Il pubblico ministero di turno ha restituito le salme dei ragazzi alle loro famiglie. La provinciale che collega Cellino San Marco a San Pietro è rimasta chiusa al traffico per oltre tre ore. I mezzi sono stati rimossi con il carro attrezzi e riposti nel deposito giudiziario Tarantini, sotto sequestro. L'incidente che ha coinvolto i cinque ragazzi è accaduto all'indomani di un altro, ugualmente gravissimo, avvenuto a pochi chilometri di distanza che ha causato la morte di Francesco Lobefaro, 32 anni, chef in un ristorante di Pozzo Faceto e Giuseppe Marzio, 25 anni, aiuto chef.