106 CONDIVISIONI

Dov’è stato girato “La Rosa dell’Istria”: le location del film in onda su Rai 1

Questa sera va in onda su Rai 1 il film “La rosa dell’Istria”, che racconta la storia di una famiglia istriana dopo l’Armistizio del 1943: ecco le location dov’è stato girato.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Arianna Colzi
106 CONDIVISIONI
Il cast de La Rosa dell'Istria
Il cast de La Rosa dell'Istria

Debutta questa sera il film La Rosa dell'Istria in onda su Rai 1 stasera, 5 febbraio. Ispirato al romanzo "Chi ha paura dell'uomo nero" di Graziella Fiorentin, la pellicola racconta la storia dei Braico, un famiglia istriana composta dal padre Antonio, la madre Bina, i figli Niccolò, Maddalena, Saulo e la nonna Mimma. I Braico risiedono a Canfanaro, nell'attuale Croazia ma allora parte del territorio italiano. La popolazione dell'Istria, dopo l'Armistizio dell'8 settembre 1943, deve subire i tumulti di quell'epoca, tra i tedeschi che si riorganizzano con i fascisti nella Repubblica di Salò e il generale Tito che vorrebbe annettere l'Istria alla sua Jugoslavia.

Una scena del film
Una scena del film

Le location de La Rosa dell'Istria

Le riprese de La Rosa dell'Istria si sono tenute lo scorso anno, nel 2023, in Friuli Venezia Giulia. Come raccontato dalla regista Tiziana Aristarco, il set principale del film è stata Gorizia. La città, oggi al confine con la Slovenia, dopo l'Armistizio fu oggetto di scontri tra gli ex alleati italiani e i tedeschi: la città venne posta sotto il controllo militare tedesco. Con l'occupazione del territorio da parte dei partigiani slovena, a Gorizia iniziarono le epurazioni degli oppositori, italiani e sloveni.

La città di Gorizia
La città di Gorizia

Tra le altre città che si sono trasformate nel set de La Rosa d'Istria troviamo anche Trieste. Qui è stato ricostruito il campo esuli, dove, dopo l'Armistizio, arrivarono gli esuli da Gorizia e da altre località istriane come Pola e Zara. Altre località utilizzate sono Cividale del Friuli, in provincia di Udine, Giassico, in provincia di Goriza e Travesio, in provincia di Pordenone. In quest'ultimo comune che conta poco meno di duemila abitanti, è stata ricostruita la stazione ferroviaria di Canfanaro, da dove parte un treno a vapore.

Travesio
Travesio

Le scene nel Polesine girate a Grado

La Rosa dell'Istria è girata anche a Sagrado, un piccolo comune nella provincia di Gorizia. Dopo la Prima Guerra Mondiale, nel 1921 il paese diventa parte del Regno d'Italia insieme a Gorizia. La diga che attraversava la frazione di Chiusa di Sagrado all'Isonzo è diventata nella serie la casa di Leo (Eugenio Franceschini), l'artista di origine ebraica che si innamora di Maddalena (Gracjela Kicaj). Infine, anche il comune di Grado è stato utilizzato per le riprese de La Rosa dell'Istria: nella città friulana è stata ricostruita la regione del Polesine, ossia quel territorio intorno alla provincia di Rovigo che arriva fino al Mare Adriatico.

Grado
Grado
106 CONDIVISIONI
Dov'è stato girato "La Befana vien di notte": le location del film con Paola Cortellesi su Rai 1
Dov'è stato girato "La Befana vien di notte": le location del film con Paola Cortellesi su Rai 1
Dov'è stato girato "Napoli milionaria": tutte le location della serie di Rai 1
Dov'è stato girato "Napoli milionaria": tutte le location della serie di Rai 1
Dov'è stato girato "Burraco Fatale": le location del film in onda questa sera su Rai 2
Dov'è stato girato "Burraco Fatale": le location del film in onda questa sera su Rai 2
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views