Quale compro
7 Febbraio 2022
16:52

Migliori pannolini del 2022: le marche più affidabili e quale scegliere in base alla taglia

I pannolini sono indispensabili durante i primi anni di vita dei bambini. Scegliere il prodotto giusto è fondamentale per garantire comfort e libertà di movimento ai più piccoli, ma orientarsi tra le tante proposte può risultare complicato. Per aiutarvi vi proponiamo i 12 migliori pannolini per neonati e bambini, disponibili in diverse taglie e adatti a tutte le esigenze.
A cura di Quale Compro Team

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Quale compro

Dai primi mesi di vita del neonato fino ai 3 anni di età, quando avviene in genere il passaggio al vasino, i pannolini sono un prodotto indispensabile per i bambini (e i loro genitori). Stando a diretto contatto con le parti intime e delicate dei più piccoli, devono essere realizzati con materiali adatti, che non provochino arrossamenti o bruciore sulle pelli delicate, avere un'alta capacità di assorbenza per evitare spiacevoli fuoriuscite e trattenere gli odori di urina e feci.

Essendo un indumento che i bambini dovranno indossare tutto il giorno – notte compresa – per i primi anni, è importante scegliere un modello che si adatti alla loro corporatura, individuando la taglia giusta in base al peso. Il pannolino non deve stringere, ma avvolgere, aderendo a pancia e gambe ma lasciando libertà di movimento e garantendo la massima comodità. Soprattutto durante i primi mesi, va inoltre cambiato frequentemente, aiutandosi con salviettine umidificate per igienizzare efficacemente la pelle e creme per il cambio pannolino utili a lenire irritazioni e arrossamenti.

I più diffusi sono i pannolini usa e getta, da smaltire nella raccolta indifferenziata, ma in commercio esistono anche pannolini lavabili che riducono costi e rifiuti, per un risparmio sia economico che ambientale. Tenendo conto dei numerosi cambi giornalieri, la spesa da sostenere per l'acquisto dei pannolini per bambini non è infatti esigua. Per risparmiare, oltre a puntare sui pannolini lavabili, i genitori possono approfittare di sconti e offerte oppure optare per i formati scorta, grandi pack da centinaia di pannolini che garantiscono un uso prolungato nel tempo.

Con strappi o a mutandina, ecologici, biodegradabili, studiati per la notte o specifici per neonati, sul mercato esistono tantissimi modelli di pannolini. Abbiamo selezionato i 12 migliori, di diverse tipologie, adatti a neonati e bambini e garantiti dai genitori.

I migliori pannolini per neonati e bambini: la classifica

La nostra classifica dei migliori pannolini del 2022 comprende prodotti di marche famose e amate come Pampers e Huggies, ma anche di altre meno conosciute ma altrettanto valide come Mama Bear, il marchio Amazon risultato il migliore per rapporto qualità/prezzo. Troverete pannolini di diverse tipologie, taglie e materiali, adatti a tutte le esigenze e con ottime recensioni.

1. Pampers Premium Protection New Baby – Taglia 0

I migliori pannolini per neonati

Apriamo la nostra selezione dei migliori pannolini con i Pampers Premium Protection New Baby, studiati per i neonati da 1,5 a 2,5kg. Hanno tre strati per garantire la massima assorbenza, di cui il primo con struttura a retina che consente alla pupù liquida di depositarsi lontano dalla pelle, e tre canali di assorbenza per evitare accumuli. L'indicatore di urina cambia colore, passando dal giallo al blu quando è ora di cambiare il pannolino, e il design è studiato appositamente per i bebè, con un bordo anatomico che non copre l'ombelico, una parte del corpo delicata nei neonati.
Della stessa linea sono disponibili taglie dalla 1 alla 7.

Pro: tutta la qualità e l'affidabilità Pampers ad un prezzo inferiore rispetto ad altri modelli della stessa marca.

Contro: alcuni utenti ritengono i pannolini poco assorbenti perché molto sottili, una caratteristica che tuttavia ne garantisce la comodità.

2. Huggies Extra Care – Taglia 1

I migliori pannolini ipollergenici

Delicati come una carezza sulla pelle, i pannolini Huggies Extra Care sono dermatologicamente testati e ipoallergenici, comodi e super assorbenti. La banda elastica in vita assicura una perfetta vestibilità, la tasca posteriore e le barriere sulle gambe li rendono a prova di fuoriuscite, e l'indicatore di pipì cambia colore per capire quando è il momento del cambio pannolino. All'interno hanno morbidi cuscinetti assorbenti rivestiti di materiali traspiranti che proteggono la pelle di neonati e bambini senza irritarla, mantenendola asciutta a lungo.
Di questa linea sono disponibili taglie dalla 1 alla 5.

Pro: chi ha acquistato il prodotto ne apprezza l'elevata capacità di assorbenza, la tasca posteriore anti fuoriuscite e il prezzo contenuto rispetto ai principali concorrenti.

Contro: i materiali sono da alcuni definiti "plasticosi" e non piacevoli al tatto, aspetto che tuttavia non pregiudica la resa dei pannolini.

3. Huggies Unistar – Taglia 4

I migliori pannolini per la notte

Fino a 12 ore di protezione per una notte all'asciutto: i pannolini Huggies Unistar sono l'ideale per far dormire sonni tranquilli ai bambini e ai loro genitori. Lo strato QuickDry assorbe rapidamente il bagnato, mantenendo la pelle asciutta, e il design del pannolino impedisce le fuoriuscite. La fascia elastica in vita si adatta poi alla pancia del bambino, non stringe e garantisce un'ottima vestibilità. I pannolini sono unisex, perfetti per maschi e femmine, e hanno i personaggi del Re Leone stampati sul davanti.
Di questa linea sono disponibili taglie dalla 3 alla 6.

Pro: il prezzo competitivo è uno degli aspetti più apprezzati di questo prodotto, meno costoso di altri pannolini.

Contro: gli utenti più critici li ritengono inferiori ad altri modelli della stessa marca, ma comunque di qualità adeguata rispetto al prezzo.

4. Pampers Baby-dry Mutandino – Taglia 6

I migliori pannolini mutandina

Per cambi facili e veloci, i pannolini Pampers Baby-dry Mutandino sono quello che ci vuole: si indossano proprio come una mutandina, perfetti da infilare anche quando il bambino è in piedi, e aderiscono al corpo grazie alla fascia elastica Koala, che avvolge senza stringere, lasciando piena libertà di movimento. Dermatologicamente testati, i pannolini hanno microgranuli assorbenti per un'asciutto che dura a lungo. Quando è il momento del cambio basterà strappare lungo il bordo laterale, arrotolare il pannolino e chiuderlo con l'apposito nastro presente sul retro.
Di questa linea sono disponibili taglie dalla 3 alla 7.

Pro: facili da utilizzare, sono perfetti per i bambini che scalpitano durante il cambio pannolino e vogliono subito tornare giocare.

Contro: tra i recensori c'è chi dice che l'odore dei pannolini, già non ottimo, si accentua con la pipì. Questo aspetto non emerge tuttavia dalle altre recensioni.

5. Alvababy pannolini in tessuto – Taglia unica

I migliori pannolini lavabili

Riutilizzabili e lavabili, i pannolini in tessuto Alvababy si adattano alla crescita del bambino e durano a lungo. Sono infatti in taglia unica, ma grazie ai comodi bottoncini laterali possono essere stretti o allargati a seconda della corporatura del bambino, accompagnandolo fino allo spannolinamento. Il tessuto esterno è in poliestere impermeabile e resistente, quello interno in panno, morbido e confortevole. All'interno, nell'apposita tasca capiente, vanno posizionati gli inserti assorbenti in microfibra, che garantiscono massima tenuta e riducono il rischio di fuoriuscite.

Pro: i pannolini sono comodi, decorati con simpatiche fantasie e resistono bene all'uso intensivo.

Contro: gli inserti andrebbero lavati subito dopo il cambio, per evitare il depositarsi degli odori.

6. Eco by Naty – Taglia 4

I migliori pannolini ecologici

I pannolini Eco by Naty sono ecologici, vegani, dermatologicamente testati e certificati Oeko-Tex Standard 100 e OK Biobased. Non contengono plastica e sostanze tossiche, riducendo così il rischio di allergie e dermatiti da pannolino, e hanno un nucleo assorbente in pasta di legno – FSC e proveniente da foreste gestite in modo sostenibile – che garantisce la massima tenuta. Anche linguette, strato superiore e rivestimento esterno sono realizzati con materiali rinnovabili a base vegetale, che risultano morbidi e confortevoli sulla pelle.
Di questa linea sono disponibili taglie dalla 1 alla 6.

Pro: efficaci nel prevenire le irritazioni, i pannolini sono di ottima qualità e permettono di ridurre l'impatto ambientale.

Contro: il prezzo è elevato rispetto ad altri marchi, ma è da rapportare agli elevati standard qualitativi.

7. Eco Boom – Taglia 4

I migliori pannolini biodegradabili

In tessuto non tessuto di bambù, i pannolini Eco Boom sono completamente biodegradabili e certificati FSC, Oeko-Tex Standard 100 e OK Biobased. Privi di lattice, BPA, profumi e cloro, sono totalmente bianchi per evitare stampe che potrebbero irritare la pelle delicata del più piccoli. Il nucleo assorbente è efficace nel tenere i bambini asciutti e bloccare l'umidità, le linguette laterali con triplo elastico contengono senza stringere, impedendo le fuoriuscite. I sacchetti che contengono i pannolini, infine, sono anch'essi biodegradabili.
Di questa linea sono disponibili taglie dalla 2 alla 5.

Pro: sottili ma super assorbenti, i pannolini risultano affidabili per i genitori e comodi per il bambino.

Contro: qualche utente ritiene che il tessuto sia poco gradevole al tatto, caratteristica che dipende dal tipo di materiale utilizzato, indispensabile per garantire la biodegradabilità.

8. Pampers Progressi – Taglia 3

I migliori pannolini che crescono con il bambino

Ideali per le pelli delicate, i pannolini Pampers Progressi accompagnano il bambino nei primi anni di vita. I tre formati – Nasce, Cresce, Corre – presentano infatti caratteristiche specifiche per adattarsi alle diverse fasi di crescita dei più piccoli. Il formato Nasce, con taglie dalla 0 alla 3, è studiato per i primi mesi, con filtrante bucherellato che cattura pipì e pupù liquida e indicatore di bagnato che cambia colore per indicare quando è ora di cambiare il pannolino. Le taglie 4 e 5 rientrano invece nel formato Cresce, con pannolini sottili dotati di filtrante "Morbida Carezza" che garantisce la massima libertà di movimento. Il formato Corre, infine, comprende le taglie 5+ e 6+, è super sgambato e con uno strato assorbente in più per trattenere le pipì da campione.

Pro: i pannolini ideali per accompagnare il bambino in tutte le fasi della crescita, comodi, assorbenti e resistenti.

Contro: il prezzo abbastanza elevato è uno dei punti a sfavore di questo prodotto, ma risulta compensato dall'indiscutibile qualità.

9. Huggies Ultra Comfort – Taglia 4

I migliori pannolini per bambini sempre in movimento

Bambini super attivi e sempre in movimento? Per tenerli all'asciutto l'ideale sono i pannolini Huggies Ultra Comfort, comodi e resistenti. I canali attivi presenti nella parte interna permettono infatti di distribuire uniformemente il bagnato, per un efficace effetto anti-mucchio che garantisce la massima libertà di movimento. I pannolini sono unisex, con disegni di Mickey e Minnie Mouse, hanno una banda elastica in vita e una forma anatomica che assicura una perfetta vestibilità sia per i bambini che per le bambine.
Di questa linea sono disponibili taglie dalla 3 alla 6.

Pro: l'ottimo rapporto qualità/prezzo e l'elevata capacità di assorbenza sono gli aspetti più apprezzati da chi ha acquistato il prodotto.

Contro: alcuni utenti ritengono questo modello meno performante di altri della stessa marca, a fronte tuttavia di un prezzo inferiore.

10. Pampers Baby-dry – Taglia 4

I migliori pannolini extra asciutti

Capaci di resistere fino a 12 ore, i pannolini Pampers Baby-dry hanno un triplo strato dotato di filtrante assorbente con delicata lozione di aloe che blocca il bagnato lontano dalla pelle e contemporaneamente dona una sensazione di freschezza. Realizzati con materiali traspiranti per lasciare la pelle libera di respirare e clinicamente testati, i pannolini hanno orecchiette adesive super elastiche che avvolgono efficacemente il bambino e barriere protettive sui lati che riducono il rischio di fuoriuscite.
Di questa linea sono disponibili taglie dalla 1 alla 6.

Pro: super assorbenti e confortevoli, questi pannolini sono particolarmente apprezzati da chi li utilizza per l'estrema delicatezza sulla pelle dei bambini, che non si irrita o arrossa.

Contro: qualche recensore si dichiara non soddisfatto del prodotto, che reputa troppo sottile. La sottigliezza dei pannolini, tuttavia, ne garantisce la comodità.

11. Mama Bear Nappies Ultra Dry – Taglia 2

I migliori pannolini per rapporto qualità/prezzo

Extra sottili per offrire una perfetta vestibilità, i pannolini Mama Bear Nappies Ultra Dry garantiscono fino a 12 ore di asciutto, anche durante la notte, e un assorbimento extra rapido grazie allo strato interno che allontana il bagnato dalla pelle. Lo strato esterno è morbido e traspirante, le doppie barriere elastiche contribuiscono ad evitare perdite, l'indicatore di umidità costituisce un valido aiuto per i genitori, poiché cambia colore quando è il momento di cambiare il pannolino.
Di questa linea sono disponibili taglie dalla 1 alla 7+.

Pro: l'ottimo rapporto qualità/prezzo è la caratteristica di più apprezzata da chi ha recensito il prodotto.

Contro: le chiusure laterali non sono molto elastiche, ma riescono comunque a tener fermo il pannolino senza stringere.

12. Huggies Little Swimmers – Taglia 3-4

I migliori pannolini costumino

Per le prime nuotate dei bambini i pannolini Huggies Little Swimmers sono quello che ci vuole: elasticizzati in vita, hanno una chiusura laterale con sistema apri e chiudi e barriere interne contro le fuoriuscite. Facili da indossare, grazie allo speciale materiale assorbente non si gonfiano a contatto con l'acqua, per cui sono perfetti da utilizzare al mare o in piscina. Due diversi disegni ispirati al cartone Disney Nemo rendono inoltre questi pannolini del tutto simili ad un vero costumino.
Di questa linea sono disponibili taglie dalla 2-3 alla 5-6.

Pro: perfetti per accompagnare i bambini durante i primi bagni in acqua, tengono bene e non si gonfiano.

Contro: i pannolini vestono leggermente piccoli, per cui è consigliabile prendere la taglia superiore a quella che si utilizza solitamente.

Come cambiare il pannolino

Come si mettono i pannolini è una delle domande più ricorrenti quando si parla di neonati e bambini piccoli. Se per alcuni il modo giusto per mettere un pannolino può sembrare semplice e intuitivo, per molti altri non è così, per cui è importante fare chiarezza.

Per un cambio pannolino rapido e indolore basta seguire alcuni semplici passaggi, illustrati di seguito.

  • Posizionare il bambino su una superficie piana, che può essere un fasciatoio o il letto.
  • Preparare il pannolino pulito accanto a sé, in modo che sia comodamente raggiungibile al momento giusto.
  • Rimuovere il pannolino sporco, aprendo le linguette adesive e sfilandolo partendo dal davanti. Una volta accuratamente chiuso, potrà essere buttato se monouso, momentaneamente riposto se lavabile.
  • Pulire i genitali del bambino con una salviettina, sempre partendo dal davanti.
  • Mettere il pannolino pulito, posizionandolo fino all'altezza dei reni e poi chiudendolo accuratamente. Per aiutarvi sollevate il bambino dalle gambe, in modo da avere maggiore spazio di manovra.

Durante il cambio è importante inoltre mantenere un atteggiamento rilassato, per evitare di innervosire o agitare il bambino.

Come smaltire i pannolini usati

Una volta concluso con successo il cambio pannolino, rimane il problema di come smaltire quello usato. I pannolini usa e getta, anche definiti monouso, dopo essere stati usati vanno gettati nel secco indifferenziato o affidati ai mangiapannolini. Contrariamente a quanto comunemente si ritiene, inoltre, anche i pannolini biodegradabili vanno gettati nel secco e non nell'umido. I materiali con cui sono realizzati si decompongono infatti facilmente in microrganismi, ma non sono compostabili, salvo diversa indicazione sulla confezione. I pannolini lavabili in tessuto, infine, sono riutilizzabili diverse volte, per cui non vanno buttati: per poterli usare di nuovo basterà lavarli accuratamente e stenderli ad asciugare al sole.

Quanti pannolini servono al giorno?

Calcolare il numero dei pannolini che verranno utilizzati nell'arco di una giornata può aiutare i genitori a capire di quanti pannolini hanno bisogno per non rimanerne sprovvisti. Soprattutto per i neogenitori, alle prime armi con bebè e cambi, questa stima può rivelarsi estremamente utile.

In media, servono 10-12 pannolini al giorno per i primi mesi, per cui è bene averne almeno 10 sempre pronti all'uso. Il numero varia in funzione di ogni quanto si decide di cambiare il bambino: durante i primi mesi è consigliato farlo ogni 2-3 ore, indicativamente dopo la poppata, quando i neonati si "liberano" più facilmente. Man mano che il bambino cresce, la frequenza dei cambi diminuirà progressivamente, così come il numero di pannolini necessario.

Qual è la migliore marca di pannolini?

Non è facile dire quale sia la migliore marca di pannolini in assoluto. Ogni genitore ha infatti la sua marca del cuore, che non cambierebbe con nessun'altra. Anche nell'ambito della stessa marca, inoltre, modelli diversi potrebbero suscitare opinioni contrastanti. La risposta alla domanda è dunque: dipende da diversi fattori, primo tra tutti le caratteristiche del bambino.

Volendo comunque individuare le marche più amate e utilizzate, in Italia ma non solo, non possiamo non citare i due brand leader di mercato: Pampers e Huggies. Entrambi propongono diversi modelli, adatti a neonati e bambini, compresi pannolini mutandina indicati quando il bambino inizia a crescere. Negli ultimi anni a questi si sono tuttavia affiancate altre marche dimostratesi valide e affidabili, come Eco by Naty e Mama Bear, solo per citarne un paio.

In definitiva, non esiste una sola marca di pannolini che può essere eletta la migliore; ognuna ha i suoi pro e i suoi contro, in relazione a prezzo, materiali utilizzati e design. L'importante è assicurarsi che i pannolini acquistati siano adatti al proprio bambino, non provochino arrossamenti e assorbano efficacemente urina e feci.

Come scegliere il pannolino giusto per il proprio bambino

La scelta di un pannolino è tutt'altro che facile: i modelli in commercio non sempre si equivalgono, e ogni genitore ne può preferire uno piuttosto che un altro in virtù delle caratteristiche del prodotto. Quali sono dunque gli aspetti a cui prestare attenzione in fase di scelta? I principali sono sette: marca, tipologia, taglia, assorbenza, indicatore di bagnato, formato e prezzo.

Marca

La marca di un pannolino è spesso indice di affidabilità. Brand come Pampers e Huggies, che operano nel settore da diversi anni, propongono modelli di pannolini adatti a tutte le esigenze, considerati affidabili ed efficaci dalla maggior parte dei genitori. Anche marche meno note sul mercato italiano, tuttavia, potrebbero rivelarsi altrettanto valide, in particolare i brand che puntano su prodotti ecologici prodotti con materiali naturali, rispettosi dell'ambiente e della pelle del bambino.

Tipologia

Pannolini usa e getta e lavabili a confronto.
Pannolini usa e getta e lavabili a confronto.

Le principali tipologie di pannolini in commercio sono due: usa e getta e lavabili.

  • Pannolini usa e getta: il loro punto di forza è la praticità, perché una volta sostituiti possono essere semplicemente buttati via. Alcuni sono inoltre biodegradabili, per cui il loro impatto ambientale è minore. La spesa da sostenere per l'acquisto dei pannolini usa e getta non è tuttavia esigua, e si protrae finché il bambino non inizia ad utilizzare il vasino.
  • Pannolini lavabili: consentono un risparmio sia dal punto di vista economico che ambientale, poiché riutilizzando sempre gli stessi pannolini si risparmia sul costo delle confezioni, e al contempo si abbatte la produzione quotidiana di rifiuti. Vanno tuttavia lavati a mano o in lavatrice e lasciati asciugare prima di poter essere riutilizzati, e il costo per un set è elevato, anche se viene ammortizzato nel lungo periodo.

Le differenze tra pannolini monouso e pannolini lavabili sono dunque molte, e ciascuna tipologia ha pro e contro. La scelta dipende dalle preferenze dei genitori e dalle loro abitudini: chi è spesso fuori casa e ha necessità di cambiare il bambino fuori dalle mura domestiche preferirà la praticità dei pannolini monouso, chi invece è particolarmente attento alle tematiche ambientali punterà sui pannolini lavabili.

Taglia

Perché il pannolino avvolga efficacemente il bambino, senza stringere o al contrario aumentare il rischio di fuoriuscite, è necessario scegliere la taglia giusta. Come? In base al peso del bambino. Ogni taglia corrisponde infatti ad un determinato intervallo di peso, per aiutare i genitori ad individuare quella corretta.

  • Taglia 0: anche detta micro, è studiata per neonati tra 1,5 e 2,5 kg.
  • Taglia 1: per neonati nelle prime settimane di vita con un peso compreso tra i 2 e i 5kg.
  • Taglia 2: da utilizzare nei primi mesi, quando il peso raggiunge i 3-6kg.
  • Taglia 3: a partire dal secondo mese, con un peso che oscilla tra 5 e 9kg.
  • Taglia 4: adatta dai 6 mesi di vita in poi, per bambini tra i 7 e i 18kg.
  • Taglia 5: indicata dopo il primo anno per un peso di 11-25kg.
  • Taglia 6: consigliata dai 16kg e finché il bambino non toglie il pannolino.

Va precisato, tuttavia, che le taglie sono puramente indicative: è importante che il pannolino vesta bene il bambino, a prescindere dalla taglia. Ogni marca di pannolini propone inoltre intervalli di peso leggermente diversi, per cui cambiando brand potrebbe essere necessario acquistare una taglia diversa da quella usata abitualmente. Le taglie appena descritte, infine, si riferiscono ai pannolini usa e getta; quelli lavabili sono solitamente in taglia unica, con dei bottoncini per adattarli alla corporatura del bambino.

Assorbenza

Una delle qualità più apprezzate di un pannolino è la sua capacità di assorbenza. Il compito dei pannolini è infatti raccogliere e trattenere feci e urina, evitando che l'umidità rimanga a contatto con la pelle. Molti modelli di pannolini sono per questo motivo provvisti di più strati assorbenti, capaci di catturare efficacemente pipì e pupù liquida lasciando il bambino all'asciutto.

Indicatore di bagnato

Può sembrare un dettaglio di poco conto, ma l'indicatore di bagnato può rivelarsi un valido aiuto per i genitori. Consiste in una piccola striscia di colore giallo, che cambia colore diventando blu quando è ora di cambiare il bambino. Di solito si trova sui pannolini monouso fino alla taglia 3, ma alcune marche la inseriscono anche per le taglie superiori.

Formato

I pannolini vengono venduti in confezioni da più pezzi ciascuna, ma il numero di pezzi all'interno di ogni pacco può variare. In commercio esistono confezioni standard che contengono tra i 20 e gli 80 pannolini, a seconda della marca, ma anche formati scorta da centinaia di pannolini, che consentono di risparmiare un bel po' sul costo della singola unità. Nonostante questi ultimi possano risultare allettanti, non sempre si rivelano un buon acquisto: se il bambino cresce velocemente, i pannolini potrebbero infatti risultare troppo piccoli nel giro di poco tempo, rimanendo così inutilizzati. Soprattutto durante i primi mesi, meglio dunque acquistare confezioni piccole che si ha la certezza di terminare. Una volta che la crescita del bambino inizia a rallentare, e soprattutto a partire dall'anno di età, ci si può invece orientare sui pacchi convenienza.

Prezzo

Il prezzo dei pannolini varia in funzione del formato che si decide di acquistare. In generale, una confezione standard da 24 pannolini costa intorno ai 5 euro, circa 20-30 centesimi a pannolino. I formati scorta consentono di abbattere i costi del singolo pannolino, ma il loro prezzo è estremamente variabile: si va dai 30 euro di quelli più piccoli ai 60 euro di quelli che contengono centinaia di pezzi.

Il prezzo, inoltre, dipende anche dalla marca e dal modello di pannolini scelti: alcune marche sono più costose, con modelli di punta che comportano una spesa consistente, altre consentono invece di risparmiare perché offrono prezzi inferiori, senza tuttavia rinunciare alla qualità.

Dove acquistare i migliori pannolini

I pannolini possono essere acquistati nei supermercati, in farmacia o parafarmacia oppure online, dove si trovano frequentemente offerte o formati scorta che consentono di risparmiare. Su Amazon, inoltre, su quasi tutti i pannolini della sezione dedicata, è possibile attivare l'opzione "Acquisto periodico", una sorta di abbonamento per cui il prodotto viene inviato regolarmente, ad un prezzo scontato rispetto all'originale. Per un bene che può essere considerato a tutti gli effetti di prima necessità come i pannolini, questo servizio costituisce un notevole vantaggio.

Potrebbe interessarti anche:

I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Fanpage.it, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.
Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com
LA TUA GUIDA PER LO SHOPPING
Saldi estivi: fino al 60% di sconto su materassi singoli e matrimoniali, cuscini memory e topper
Saldi estivi: fino al 60% di sconto su materassi singoli e matrimoniali, cuscini memory e topper
I 15 migliori rossetti 2022: marche e tipologie a confronto
I 15 migliori rossetti 2022: marche e tipologie a confronto
I 12 migliori epilatori luce pulsata del 2022
I 12 migliori epilatori luce pulsata del 2022
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni