28 Aprile 2021
18:27

Roger Federer mette all’asta i suoi cimeli per beneficenza: “Pezzi della mia collezione personale”

L’ex numero 1 del tennis ha deciso di mettere all’asta, nel mese di giugno, 300 cimeli. Oggetti che Federer ha conservato in tutti questi anni e che ora molti collezionisti e molti suoi tifosi avranno la possibilità di acquistare, come le scarpe con cui giocò la finale di Wimbledon del 2007. Federer con il ricavato finanzierà la sua Fondazione.
A cura di Alessio Morra

Roger Federer ha deciso di mettere all'asta 300 cimeli che ha raccolto nella sua lunga e meravigliosa carriera nel mondo del tennis. L'ex numero 1 del mondo, che sta provando faticosamente a rientrare nel circuito alle soglie dei 40 anni, darà il via ha una serie di aste. C'è da scommettere che molti oggetti verranno battuti a cifre importanti. Pezzi che fanno gola a tanti collezionisti e ai suoi numerosissimi tifosi. Federer ha deciso di fare ciò per finanziare i progetti educativi della sua Fondazione. Campione dentro e fuori dal campo.

A giugno l'asta di Federer

La casa d'asta londinese Christie's dal 23 giugno metterà all'asta 20 lotti che comprendono 300 perle. Certo non bisogna aspettarsi di trovare il trofeo di Wimbledon, ma comunque ci saranno all'asta le scarpe che ha usato nella finale di Wimbledon del 2007, quando batté in cinque set Nadal. Ma ci sarà anche una delle racchette che ha utilizzato al Roland Garros del 2009, edizione che vinse e che gli permise di conquistare l'unico Slam che gli mancava. Si potranno effettuare delle offerte online per i vari lotti fino al 14 luglio. Il ricavato andrà alla Roger Federer Foundation, che aiuta i bambini in Africa e in Svizzera da oltre un decennio.

I progetti della Fondazione di Roger

Di questa asta ha parlato anche Roger Federer che ha detto che ognuno dei 300 cimeli rappresentano tanto per lui, ma prima dei ricordi viene la possibilità di aiutare chi ne ha bisogno. E così grazie ai suoi numerosi fan ha la possibilità di finanziare una serie di progetti:

Ognuno dei pezzi in vendita rappresenta un momento unico nella mia vita di tennista. In questo modo ho la possibilità di condividere una parte della mia collezione personale con i miei fan e, soprattutto, i guadagni andranno alla mia fondazione per proseguire nella realizzazione dei nostri progetti educativi in Africa e in Svizzera.

Kokkinakis trionfa, piange e resta a bocca aperta: c'è un messaggio per lui, è di Federer
Kokkinakis trionfa, piange e resta a bocca aperta: c'è un messaggio per lui, è di Federer
Berrettini, Sinner e gli altri, è solo l'inizio: il tennis italiano ha un futuro tutto da scrivere
Berrettini, Sinner e gli altri, è solo l'inizio: il tennis italiano ha un futuro tutto da scrivere
I due pesi le due misure dell'Australian Open: le storie di Vikhlyantseva, Dahiya e Gadecki
I due pesi le due misure dell'Australian Open: le storie di Vikhlyantseva, Dahiya e Gadecki
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni