Lorenzo Musetti ha battuto Kei Nishikori in due set (6-3, 6-4)con una prestazione monstre e si è qualificato agli ottavi di finale degli Internazionali Open Bnl d'Italia in corso al Foro Italico. Giocherà contro il vincente della sfida tra Monfils e Koepfer. Dopo aver superato Stan Wawrinka all'esordio in un Master 1000 con una prestazione mostruosa, il 18enne tennista di Carrara ha eliminato anche il giapponese in un'ora e 42′. Il classe 2002 è il quarto azzurro che si qualifica agli ottavi: eguagliato il record di italiani del 1979.

Nel primo set Musetti ha confermato quanto fatto vedere contro Wawrinka, visto che prima ha annullato due palle break nel terzo game e nel gioco successivo ha strappato la battuta al giapponese mettendo in mostra una grande al servizio e chiudendo 6-3. Il giapponese si è visto costretto a modificare strategia ma le contromosse prese sono andate tutte a favore del giovane azzurro. Nel nono gioco è arrivato un evento assolutamente imprevedibile, ovvero un black-out elettrico che ha fatto piombare il buio sul terreno di gioco del Centrale: dopo 8′ di interruzione la gara è ripresa e l'italiano è ripartito in maniera fortissimo piazzando il break nel nono game e compiendo un'altra straordinaria impresa.

Come già anticipato, Lorenzo Musetti affronterà il vincente del match tra Gael Monfils e il tedesco Dominic Koepfer, che però è stato sospeso per un black-out elettrico nell'impianto dedicato a Pietrangeli.

Il giovane tennista di Carrara nei minuti successivi alla vittoria ha dichiarato a Sky Sport"Ho giocato una partita bellissima, sapevo che era più difficile rispetto a Wawrinka, perché gioca più vicino alla riga e mi toglie più tempo: a me non piace tanto. Ho servito sempre bene, sono stato freddo, questa tattica di lucidità mentale e freddezza penso mi abbia aiutato".