Lorenzo Musetti è un predestinato, ha grande talento e la scorsa estate ha scalato la classifica mondiale portandosi a ridosso della top 100. E adesso il giovane tennista italiano si è tolto anche un grandissimo sfizio, perché ha sconfitto in tre set nel primo turno del torneo ATP 500 di Acapulco Diego Schwartzman, argentino numero 9 al mondo. Un successo contro un top ten a 19 anni, Musetti ottiene così il primo grande successo della sua carriera, il primo di una lunga serie. L'Italia ha due baby talenti che puntano a scalare la classifica, l'altro è Sinner, da lunedì 32 al mondo e in gara a Dubai.

Musetti batte Schwartzman ad Acapulco

Il diciannovenne italiano è andato ad Acapulco si è giocato le qualificazioni, le ha superate e ha pescato nel tabellone principale Diego Schwartzman, testa di serie numero 3, numero 9 al mondo e recente vincitore del torneo di Buenos Aires. Musetti ha giocato senza paura, ha vinto in tre set con il punteggio di 6-3 2-6 6-4. Un successo eccezionale, il primo contro un tennista classificato nella top ten, e Schwartzman nei primi 10 non ci è arrivato così per caso. Una vittoria molto importante perché battere un tennista solido come l'argentino è un ottimo segnale. Bello vedere anche, al termine dell'incontro, la gioia di Musetti che si è steso sul campo per celebrare il passaggio del turno. Già nella notte tra mercoledì e giovedì italiana sarà in campo negli ottavi di finale, se la vedrà con l'americano Tiafoe, un buon giocatore ma non un campione. Insomma la partita sarà aperta, ma dopo aver vinto il primo incontro contro un top ten Musetti avrà tanta fiducia e proverà a guadagnarsi un posto per i quarti.

Il curioso caso di Kudla e Griekspoor

Ha passato il turno anche Fabio Fognini che in due set ha vinto il derby con Stefano Travaglia e adesso se la vedrà con il britannico Cameron Norrie, il ligure è nettamente favorito. Mentre curiosamente Kudla e Griekspoor si sono affrontati due volte in due giorni consecutivi. L'americano e l'olandese si sono trovati nell'ultimo turno di qualificazione. Griekspoor ha vinto in due set, poi grazie a un forfait Kudla è stato ripescato ed ha giocato di nuovo con l'olandese che questa volta ha vinto in tre set.