197 CONDIVISIONI
Roland Garros
4 Giugno 2022
17:13

Iga Swiatek trionfa al Roland Garros, è la regina del tennis: anche Lewandowski si inchina

Iga Swiatek è la nuova dominatrice del tennis femminile, ha vinto per la seconda volta il Roland Garros e lo ha fatto vincendo la 35esima partita consecutiva. Dopo la finale con Gauff ha ricevuto i complimenti del bomber Lewandowski.
A cura di Alessio Morra
197 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Roland Garros

Il tennis femminile ha una dominatrice, è Iga Swiatek. La polacca ha vinto per la seconda volta il Roland Garros e ha vinto la trentacinquesima partita consecutiva. Un dominio totale, sei tornei vinti in fila e in questo momento Iga ha quasi il doppio dei punti della numero due della classifica WTA l'estone Kontaveit. In finale Swiatek ha sconfitto in due set Coco Gauff, l'americana che aveva regolato in semifinale la magnifica Martina Trevisan.

La finale femminile del Roland Garros ha avuto poca storia, era abbastanza prevedibile. Swiatek ha giocato un tennis splendido in tutto il torneo e ha sfruttato anche l'emozione di Coco Gauff che per la prima volta, a soli 18 anni, si è affacciata alla prima finale Slam della sua carriera. Primo set rapido, 6-3, e match incanalato sui binari di Iga che si invola sul 4-0 prima di chiudere 6-2. Un bell'abbraccio nel finale suggella l'amicizia tra le finaliste, anche se quando finisce la partita Gauff piange, lacrime amare, ma avrà modo di rifarsi al Roland Garros e in tante altre prove dello Slam.

Il dominio di Swiatek è incredibile. I numeri parlano per lei. Trentacinquesima vittoria di fila. Dopo il ko rimediato a febbraio a Dubai, la polacca ha vinto i tornei di Doha, Indian Wells, Miami, Stoccarda e Roma prima di trionfare per la seconda volta al Roland Garros. Sesto titolo stagionale, nono della carriera, secondo Slam, sempre a Parigi. E numero 1 WTA in cassaforte, con quasi il doppio dei punti incamerati rispetto alla prima delle inseguitrici. Facile immaginarla anche numero 1 al termine della stagione.

Quando è finito l'incontro la ventunenne ha scalato il Roland Garros, anche letteralmente, ed è andata velocemente a salutare il suo box. Li ha salutati tutti, a uno a uno, allenatore, componenti della staff, famiglia e poi ha abbracciato Robert Lewandowski, attaccante fenomenale che sembra in procinto di passare dal Bayern Monaco al Barcellona.

197 CONDIVISIONI
115 contenuti su questa storia
La profezia del tennista battuto da Nadal nel 2008:
La profezia del tennista battuto da Nadal nel 2008: "Avrà 60 anni e vincerà ancora il Roland Garros"
Nadal accusato di doping, interviene l'Agenzia Mondiale:
Nadal accusato di doping, interviene l'Agenzia Mondiale: "È un problema etico, non nostro"
Nadal è immenso, ha vinto il Roland Garros per la 14a volta: demolito Ruud in finale
Nadal è immenso, ha vinto il Roland Garros per la 14a volta: demolito Ruud in finale
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni