440 CONDIVISIONI
Olimpiadi Tokyo 2020
28 Luglio 2021
8:24

Federica Pellegrini annuncia in diretta il suo amore segreto: “È un compagno di vita speciale”

È una giornata indimenticabile nella vita di Federica Pellegrini, che uscendo dalla piscina dell’Aquatics Centre di Tokyo dice addio al nuoto agonistico di alto livello ed entra in una nuova vita, dove entra prepotente l’amore. La quasi 33enne veneta annuncia in diretta il suo amore finora tenuto segreto: “Siamo stati bravi…”.
A cura di Paolo Fiorenza
440 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Olimpiadi Tokyo 2020

Giù il sipario su una carriera sportiva inimitabile: Federica Pellegrini si ritira dalle scene, da Divina quale è stata per quasi 20 anni di bracciate potenti e femminili, al termine della finale che l'ha vista chiudere al settimo posto nei 200 stile libero alle Olimpiadi di Tokyo. La nuotatrice veneta saluta le piscine col primato difficilmente superabile di essere l'unica donna capace di centrare 5 finali olimpiche, dividendo un'impresa che nel nuoto è ai limiti dell'umano con la leggenda Michael Phelps.

Adesso che le luci si stanno per spegnere dal punto di vista sportivo, Federica dice quello che finora aveva scelto di tacere, anche se i sussurri sulla vicenda circolavano da tempo: al termine della gara dell'Aquatics Centre la quasi 33enne di Mirano ufficializza la relazione col suo allenatore, Matteo Giunta. "Se non ci fosse stato Matteo probabilmente avrei smesso qualche anno fa – racconta al TG1 – È un grandissimo allenatore ed un compagno di vita speciale, spero lo sarà anche in futuro. La priorità era tenere l'immagine dell'allenatore e dell'atleta separate e siamo stati bravi molto in questo. È stata una persona fondamentale, una delle più importanti in questo percorso sia umano che sportivo".

La Pellegrini è un vulcano sempre attivo e continuerà ad esserlo anche dopo la fine della sua carriera nel nuoto: "Che succederà ora? Ho un sacco di cose da fare, a partire da tornare a casa a festeggiare il mio compleanno, perché 33 anni sono un'età importante. E poi ancora il docufilm, un libro, le nuove registrazioni di Italia's Got Talent. Ma in qualche modo rimarrò aggrappata a questo sport. Lascio la squadra più forte di sempre, lascio in buone mani". La rivedremo presto su questo schermi: senza cuffia, ma con la stessa capacità di prendersi i riflettori come poche.

440 CONDIVISIONI
466 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni