3.357 CONDIVISIONI
Olimpiadi Tokyo 2020
28 Luglio 2021
3:47

Comunque grande: Federica Pellegrini arriva settima nei 200 stile alle Olimpiadi

La splendida carriera di Federica Pellegrini si conclude con il settimo posto nella finale dei 200 stile libero delle Olimpiadi di Tokyo. Pellegrini ha vissuto la quinta finale consecutiva alle Olimpiadi nei 200 stile, la finale l’ha vinta l’australiana Titmus, che ha preceduto Haughey e Oleksiak.
A cura di Alessio Morra
3.357 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Olimpiadi Tokyo 2020

Federica Pellegrini ha chiuso al settimo posto la finale dei 200 stile libero delle Olimpiadi di Tokyo 2021, ha vinto l'australiana Titmus. La ‘Divina' ha vissuto la quinta finale consecutiva in questa specialità, impresa mai riuscita a nessuna nuotatrice, e in Giappone oggi ha terminato la sua straordinaria carriera da professionista.

"Sono contenta, è stato un bel viaggio, ora è giusto lasciare"

A caldo, ai microfoni della Rai, l'atleta azzurra ha detto: "Sono molto contenta, è stato un bel viaggio, anni e anni di bracciate, è stato bello, non voglio piangere oggi, me la sono goduta dall'inizio alla fine, ho fatto anche un bel tempo, è stato un veramente un bel viaggio, dall'inizio alla fine. Questa è stata la mia ultima finale olimpica, è il mio ultimo 200 a livello internazionale, è giusto così. Sto per compiere 33 anni ed è anche il momento più giusto. Volevo ringraziare tutti quelli che hanno fatto il tifo per me, quelli che si sono svegliati stanotte, la mia famiglia. Io sono fiera di essere stata capitano in questi ultimi mesi e sono cosciente di lasciare una squadra che non è così forte".

Oro per l'australiana Titmus

Pellegrini ha disputato la sua quinta finale olimpica in corsia uno, ha dato l'idea di godersela, sapeva probabilmente di non avere il passo delle sue rivali e ha vissuto ogni secondo della finale, in cui forse ha ripercorso anche un po' le tappe della sua lunghissima carriera. Federica è arrivata settima in questa finale vinta dall'australiana Ariarne Titmus, che bissa il successo dei 400 stile nuotando in 1'53"60. Con il record olimpico ha superato la nuotatrice di Hong Kong Siobhan Haughey, che aveva disputato centocinquanta metri strepitosi (1'53"92). Sul podio la canadese Penny Oleksiak, vincitrice nel 2016 a Rio nei 100 stile. Solo quinto posto per l'americana Katie Ledecky, campionessa uscente.

3.357 CONDIVISIONI
466 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni