53.315 CONDIVISIONI
Olimpiadi Tokyo 2020
8 Agosto 2021
5:51

L’Italia vola nella Ginnastica con le farfalle azzurre: bronzo e medaglia numero 40

La medaglia numero 40 per l’Italia arriva dalla Ginnastica Ritmica che conquista il bronzo nell’ultima giornata di gare alle Olimpiadi di Tokyo. Le ‘farfalle’ azzurre Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Martina Santandrea, Daniela Mogurean chiudono alle spalle di Bulgaria (oro) e Russia (argento). Il nostro Paese torna sul podio dopo l’argento ad Atene 2004 e il bronzo a Londra 2012.
A cura di Maurizio De Santis
53.315 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Olimpiadi Tokyo 2020

L'Italia conquista la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokyo nella Ginnastica ritmica. Un risultato bellissimo ed esaltante che porta a 40 il numero dei titoli ottenuti dalla spedizione azzurra in questa edizione dei Giochi. Record su record e un applauso speciale va alle ‘farfalle' Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Martina Santandrea, Daniela Mogurean che hanno chiuso la loro performance con il punteggio complessivo di 87.700. "Non ci sono parole per descrivere cosa stiamo provando – le parole a caldo della capitana, Alessia Maurelli -. Possiamo solo dire che è un’emozione stupenda. Questa medaglia incarna tutti i nostri sacrifici, il sudore e le lacrime degli ultimi cinque anni. È tutto qui dentro".

Azzurre di nuovo sul podio dopo la delusione di Rio 2016

Una grande prestazione alle spalle della fortissima Bulgaria (oro, 92.100) e della Russia (argento, 90.400) che perde lo scettro, approfittando degli errori clamorosi commessi dalla Bielorussia (al termine della prima rotazione era davanti in classifica). Il nostro Paese torna sul podio dopo l’argento che risaliva ad Atene 2004 e al bronzo di quasi dieci anni fa a Londra 2012, cancellando la delusione per il quarto posto amarissimo di Rio 2016.

L'Italia rasenta la perfezione, il bronzo è un grande risultato

Due esibizioni di ottimo livello (44.850 con le palle, 42.850 con cerchi e clavette) sulle note di Butterfly-Ninja e dell’Albero della Vita hanno permesso all'Italia – che in finale era giunta con il terzo punteggio complessivo delle qualifiche – di staccare anche la concorrenza per arrivare a medaglia, la sedicesima in altrettanti giorni dal 24 luglio a oggi. Il volo verso il podio è giunto grazie all'esecuzione delle figure e degli esercizi che ha rasentato la perfezione. Non c'era altro modo per avere la meglio su due nazioni come Israele e Bielorussia, inizialmente tra le favorite per un posto sul podio.

E quando, alla prova dei tre cerchi e delle quattro clavette, Israele – che era quinta al termine del primo round – ha compromesso le speranze di conquistare una medaglia, per l'Italia è stato il segnale che l'impresa era possibile. L'urlo di gioia e la certezza di mettere al collo il bronzo sono esplosi con l'imprecisione della Bielorussia. Il quintetto azzurro chiude in bellezza un'edizione dei Giochi da incorniciare per il nostro Paese, che torna a casa con 10 ori, 10 argenti e 20 bronzi.

53.315 CONDIVISIONI
466 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni