214 CONDIVISIONI
13 Maggio 2022
15:14

Vettel tormentato, pensa addirittura al ritiro: “Non sono un santo e mi faccio tante domande”

Sebastian Vettel si interroga e si chiede se è giusto che lui sia ancora nel circus a correre in Formula 1, alla tv inglese ha spiegato perché ha dei dubbi.
A cura di Alessio Morra
214 CONDIVISIONI

Sebastian Vettel sta vivendo in modo differente gli ultimi anni della sua carriera. La voglia di vincere e di correre è rimasta immutata, ma le priorità del tedesco sono cambiate. L'ex pilota della Ferrari è un uomo intelligente, sensibile che è ben conscio di quello che accade nel mondo. Dopo il lockdown del 2020 non è mai stato banale e ha spesso cercato di lasciare un messaggio positivo, lo ha fatto in Ungheria quando si mostrò con il casco arcobaleno, ma anche recentemente quando ha messo sul suo casco i colori della bandiera dell'Ucraina. Ma spesso il quattro volte campione del mondo ha parlato anche di ambiente, lo ha fatto anche in occasione del Gp di Miami – dove ha indossato una maglietta con su scritto ‘Nel 2060 Miami sarà sott'acqua'. Il pilota dell'Aston Martin durante una trasmissione televisiva inglese ha toccato tanti argomenti e ha parlato anche di ritiro.

Vettel è stato ospite del programma tv della BBC ‘Question Time' della giornalista Fiona Bruce, in cui si è parlato di diversi temi come la crisi energetica, le conseguenze che ha prodotto la Brexit e la guerra tra Russia e Ucraina. Seb, che in treno ha raggiunto gli studi televisivi, rispondendo a una domanda sull'emergenza climatica con grande onestà ha detto: "Guidare un'auto è la mia passione e ogni volta che entro in macchina, lo adoro. Correre in Formula 1 a livello di emergenza climatica fa di me un ipocrita? Sì, infatti tutte le volte che scendo dalla vettura mi mi faccio delle domande. Nel mio piccolo cerco di contenere l’impatto ambientale, il circus che gira il mondo con tanti materiale ha un’impronta ecologica e di inquinamento decisamente pesante. Se posso raggiungere una sede di gara in macchina e non in aereo lo faccio". 

Poi Seb ha parlato della Brexit: "Da fuori è difficile da giudicare. Ora è realtà e va da sé che ora il Regno Unito ‘paghi’ le conseguenze di questa scelta", e della guerra tra Russia e Ucraina: "Non dobbiamo dimenticare che il popolo ucraino sta soffrendo e lo farà a lungo. In Germania c’è stato un acceso dibattito se sostenere l’Ucraina attraverso la fornitura di armi o no, e alla fine è stato stabilito di fornire armi all’Ucraina. Ciò che è certo in questa situazione è che ci sono persone che stanno soffrendo e che è giusto aiutarle in tutti i modi possibili".

214 CONDIVISIONI
Ancelotti pensa al ritiro: "Dopo il Real smetto". Solo una squadra può fargli cambiare idea
Ancelotti pensa al ritiro: "Dopo il Real smetto". Solo una squadra può fargli cambiare idea
Assolo di Verstappen a Imola, doppietta Red Bull nel GP dell'Emilia Romagna: disastro Ferrari
Assolo di Verstappen a Imola, doppietta Red Bull nel GP dell'Emilia Romagna: disastro Ferrari
Formula 1, la Ferrari vola sul bagnato nelle prove libere 1 del GP di Imola: Leclerc 1° e Sainz 2°
Formula 1, la Ferrari vola sul bagnato nelle prove libere 1 del GP di Imola: Leclerc 1° e Sainz 2°
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
104
2
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
85
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
66
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
59
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
53
Pos.
Team
Punti
1
Ferrari
157
2
Red Bull
151
3
Mercedes
95
4
McLaren
46
5
Alfa Romeo Racing
31
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni