133 CONDIVISIONI

Vasseur e Wolff puniti per lo scontro sul tombino di Las Vegas: per i Commissari F1 è inaccettabile

All’arrivo ad Abu Dhabi i team principal di Ferrari e Mercedes sono stati puniti dai Commissari FIA in Formula 1 per l’acceso diverbio andato in scena nel corso nel precedente GP di Las Vegas: la Federazione considera inaccettabile il linguaggio usato da Vasseur e Wolff nell’ultima conferenza stampa a loro riservata.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Michele Mazzeo
133 CONDIVISIONI
Immagine

La Formula 1 è sbarcata negli Emirati Arabi per l'ultimo gran premio del Mondiale della Formula 1 2023, il GP di Abu Dhabi, e, nemmeno il tempo di scendere in pista, che i Commissari FIA hanno comminato le prime punizioni del weekend. Ad essere puniti, con un'ammonizione ufficiale, sono stati il team principal della Ferrari Frederic Vasseur e il omologo in Mercedes Toto Wolff chiamati al giovedì a rispondere davanti al Panel degli Stewards della Federazione Internazionale di stanza sul circuito di Yas Marina di un episodio andato in scena una settimana prima, cioè durante il fine settimana del GP di Las Vegas (che dunque continua ancora a far discutere dopo la causa miliardaria intentata dagli spettatori a cui non è stato consentito di assistere alle FP2).

I due ‘boss' sono stati infatti richiamati dalla FIA per l'acceso scontro verbale che li ha visti protagonisti nel corso della conferenza stampa riservata ai team principal andata in scena subito dopo la controversa prima sessione di prove libere del GP di Las Vegas conclusasi dopo appena 10 minuti a causa dell'incidente provocato da un tombino sollevato che ha distrutto la SF-23 di Carlos Sainz (beffato poi anche dalla penalità di 10 posizioni in grigliarimediata per aver sostituito le batterie danneggiatesi irreparabilmente proprio nell'urto) e la Alpine di Esteban Ocon, mentre Fernando Alonso si è salvato per un pelo grazie alla sua incredibile prontezza di riflessi che gli ha permesso di evitare la voragine presente nel bel mezzo della pista.

Immagine

Nel corso di quella conferenza stampa Vasseur è apparso molto arrabbiato e frustrato continuando a ripetere come un inconveniente del genere fosse del tutto inaccettabile, di tutt'altro avviso invece Toto Wolff che, nel tentativo di sminuire l'accaduto, ha usato toni coloriti. L‘accesa diatriba tra i due (che poi in realtà sono molto amici e si frequentano anche fuori dalla pista) non è per nulla piaciuta dunque alla FIA che non ha voluto sorvolare sull'accaduto e mettere in chiaro le cose, seppur ad una settimana di distanza.

Immagine

La nota emessa dai Commissari F1 di Abu Dhabi non lascia infatti spazio a dubbi sul motivo per il quale il team principal della Ferrari è stato sanzionato: "Essendo stato delegato, dallo Stewart del Gran Premio di Las Vegas 2023, l'autorità ai sensi dell'Articolo 11.9.3.w del Codice Sportivo Internazionale della FIA, e avendo ricevuto l'autorità delegata dall'ASN USA (ACCUS) all'ASN degli Emirati Arabi Uniti steward, per indagare su un rapporto della conferenza stampa della FIA di giovedì 16 novembre 2023, e dopo aver convocato il Team Principal e aver ricevuto una comunicazione dalla FIA ed esaminato una trascrizione della parte rilevante della conferenza stampa, gli Stewart stabiliscono che:
1. Il Team Principal ha commesso una violazione dell'Articolo 12.2.1.f del Codice Sportivo Internazionale della FIA in quanto il linguaggio utilizzato non è coerente con i valori difesi dalla FIA;
2. Sulla base delle dichiarazioni della FIA, la FIA considera inaccettabile un linguaggio di questo tipo, in particolare se utilizzato da partecipanti a questo sport che hanno un alto profilo pubblico e che sono visti da molti, soprattutto più giovani, seguaci di lo sport, come modelli di riferimento, e che in futuro la FIA non tollererà l'uso di tale linguaggio nei forum della FIA da parte di alcuna parte interessata;
3. In questo caso, il Team Principal era estremamente turbato e frustrato dall'incidente avvenuto nelle FP1 e che un linguaggio come questo, da parte sua, non era abituale;
4. Considerate le circostanze attenuanti di cui al precedente punto 3, i Commissari Sportivi in questo caso emettono un'ammonizione formale" .

E lo stesso vale per Toto Wolff, dato che nella nota con la quale viene ufficializzato il warning nei suoi confronti a cambiare rispetto a quella recapitata a Frederic Vasseur è solo il punto tre, cioè quello delle attenuanti: "Secondo quanto affermato dal Team Principal, l'uso del linguaggio in questione era in questo caso insolito ed è stato provocato da una brusca interiezione durante la conferenza stampa e pertanto non può essere considerato tipico del Team Principal" si legge infatti nel documento riguardante il team principal della Mercedes.

133 CONDIVISIONI
Quanto costa una lezione privata di tennis con Nadal a Las Vegas: tifosi scioccati
Quanto costa una lezione privata di tennis con Nadal a Las Vegas: tifosi scioccati
La telefonata di Hamilton al fratello per la Ferrari: "Sei in un posto dove nessuno ti sente?"
La telefonata di Hamilton al fratello per la Ferrari: "Sei in un posto dove nessuno ti sente?"
Hamilton in Ferrari, l'ultimo retroscena: la clausola con la Mercedes e il ruolo di John Elkann
Hamilton in Ferrari, l'ultimo retroscena: la clausola con la Mercedes e il ruolo di John Elkann
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views