128 CONDIVISIONI
19 Novembre 2021
19:23

Test MotoGP a Jerez con le moto 2022: vola Bagnaia su Ducati, Quartararo insegue, Gresini batte VR46

I piloti della MotoGP 2022 sono scesi in pista con le nuove moto in una due giorni di test sul circuito di Jerez de la Frontera: Pecco Bagnaia e la Ducati si confermano i più veloci. Sorprende Nakagami, mentre il campione del mondo Quartararo migliora il feeling con la nuova Yamaha nel day 2. Il Team Gresini con Bastianini e Di Giannantonio (migliore tra i rookie) vince il duello tra le new entry della classe regina con la VR46 in pista con Luca Marini e Bezzecchi.
A cura di Michele Mazzeo
128 CONDIVISIONI

La MotoGP va in vacanza, appuntamento al prossimo febbraio. Prima di calare il sipario però le nuove formazioni che scenderanno in pista nella prossima stagione sono state impegnate in una due giorni di test sul circuito di Jerez de la Frontera dove hanno potuto provare le moto 2022. Test che hanno confermato la superiorità della Ducati e l'abilità di Pecco Bagnaia che, dopo esser stato il grande protagonista dell'ultima parte del Mondiale 2021, ha svettato su tutti in questi test piazzando un 1'36.872 nella seconda e ultima giornata. Tempo straordinario considerando che è di poco superiore al record della pista spagnola (1:36.584 stabilito da Vinales nel 2020) e che è stato fatto alla seconda volta in cui il centauro piemontese è salito sulla Desmosedici GP22.

Ad impressionare anche i distacchi inflitti agli avversari con il campione del mondo in carica Fabio Quartararo che, pur avendo migliorato il feeling con la nuova M1 nel secondo giorno di test, si becca comunque quasi mezzo secondo dall'italiano della Ducati e fa peggio di pochi rispetto al tempo fatto dall'alfiere del team Honda LCR Nakagami nel day-1.

Quarto tempo assoluto per il francese del team Pramac Johann Zarco grazie al crono registrato nella prima giornata di test con la Ducati 2022. Il transalpino si prende così il primato tra i piloti delle squadre clienti. Enea Bastianini, 5a prestazione cronometrica nella classifica combinata, e Fabio Di Giannantonio, 19° e migliore tra i rookie,  permettono al team Gresini di vincere il duello a distanza con l'altra new entry della MotoGP 2022, ossia il team VR46 di Valentino Rossi che vede Luca Marini chiudere in 14a posizione e Marco Bezzecchi al terzultimo posto con dietro solo il pilota arrivato dalla Moto3 del team Yamaha WithU (ex Petronas) Darryn Binder e uno dei collaudatori della Suzuki, il giapponese Takuya Tsuda.

Test che fanno ben sperare anche la stessa Suzuki che, grazie ad un motore più potente rispetto a quello 2021, sembra aver ridotto il gap di velocità con le Ducati con Alex Rins autore della sesta miglior prestazione cronometrica e Joan Mir che si piazza comunque in top-10 con il 9° tempo assoluto. Test positivi anche per Maverick Vinales che con la nuova Aprilia chiude questa due giorni sul tracciato di Jerez con l'ottavo miglior crono, appena dietro alla Honda di Pol Espargaro, ma davanti alla Ducati ufficiale di Jack Miller (10°) e alla Yamaha ufficiale di Franco Morbidelli (12°). Segnali positivi per Andrea Dovizioso che nel day 2 è riuscito ad abbassare di oltre mezzo secondo il proprio tempo sul giro.

Per quanto riguarda gli altri due rookie in pista sul circuito spagnolo Raul Fernandez vince la sfida in casa KTM Tech3 con il compagno di squadra Remy Gardner prendendosi una piccola rivincita per il titolo di Moto2 che si è visto sfilare proprio dallo stesso australiano.

Tempi e risultati dopo day-1 e day-2 dei test MotoGP 2022 di Jerez

  1. Francesco Bagnaia (Ducati) 1'36.872 – Day 2
  2. Takaaki Nakagami (Honda) 1'37.313 – Day 1
  3. Fabio Quartararo (Yamaha) 1'37.324 – Day 2
  4. Johann Zarco (Ducati Pramac) 1'37.356 – Day 1
  5. Enea Bastianini (Ducati Gresini) 1'37.402 – Day 1
  6. Alex Rins (Suzuki) 1'37.423 – Day 2
  7. Pol Espargaro (Honda) 1'37.496 – Day 2
  8. Maverick Vinales (Aprilia) 1'37.622 – Day 2
  9. Joan Mir (Suzuki) 1'37.634 – Day 2
  10.  Jack Miller (Ducati) 1'37.717 – Day 2
  11. Alex Marquez (Honda LCR) 1'37.760 – Day 2
  12. Franco Morbidelli (Yamaha) 1'37.884 – Day 1
  13. Brad Binder (KTM) 1'37.942 – Day 2
  14. Luca Marini (Ducati VR46) 1'38.025 – Day 2
  15. Andrea Dovizioso (Yamaha WithU) 1'38.029 – Day 2
  16. Miguel Oliveira (KTM) 1'38.085 – Day 2
  17. Aleix Espargaro (Aprilia) 1'38.149 – Day 2
  18. Jorge Martin (Ducati Pramac) 1'38.152 – Day 1
  19. Fabio Di Giannantonio (Ducati Gresini) 1'38.528 – Day 2
  20. Raul Fernandez (KTM Tech3) 1'38.691 – Day 2
  21. Lorenzo Savadori (Aprilia) 1'38.724 – Day 2
  22. Remy Gardner (KTM Tech3) 1'38.728 – Day 2
  23. Sylvain Guintoli (Suzuki) 1'39.040 – Day 2
  24. Dani Pedrosa (KTM) 1'39.185 – Day 2
  25. Mika Kallio (KTM) 1'39.276 – Day 1
  26. Marco Bezzecchi (Ducati VR46) 1'39.312 – Day 2
  27. Darryn Binder (Yamaha WithU) 1'39.941 – Day 2
  28. Takuya Tsuda (Suzuki) 1'40.936 – Day 1

128 CONDIVISIONI
Quartararo non molla, vola nelle FP1 a Portimao e batte Bagnaia: che fatica per Valentino Rossi
Quartararo non molla, vola nelle FP1 a Portimao e batte Bagnaia: che fatica per Valentino Rossi
MotoGP, Quartararo concede il bis nelle FP2 a Portimao: Bagnaia ancora 2°. Rossi sempre ultimo
MotoGP, Quartararo concede il bis nelle FP2 a Portimao: Bagnaia ancora 2°. Rossi sempre ultimo
Griglia di partenza MotoGP GP Algarve a Portimao 2021, Bagnaia in pole dopo le qualifiche: Valentino Rossi 16°
Griglia di partenza MotoGP GP Algarve a Portimao 2021, Bagnaia in pole dopo le qualifiche: Valentino Rossi 16°
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
F. Quartararo Yamaha
Yamaha
278
2
F. Bagnaia Ducati
Ducati
252
3
J. Mir Suzuki
Suzuki
208
4
J. Miller Ducati
Ducati
181
5
J. Zarco Ducati
Ducati
173
Pos.
Team
Punti
1
Ducati
357
2
Yamaha
309
3
Suzuki
240
4
Honda
214
5
Ktm
205
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni