643 CONDIVISIONI
29 Gennaio 2021
22:16

Taxi volanti, in Gran Bretagna la prima struttura di Urban Air: sarà realizzata insieme a Hyundai

Nascerà in Gran Bretagna la prima stazione per i “taxi volanti”. Sarà infatti realizzata a Coventry la prima Air-One, cioè la prima struttura della società Urban Air Port destinata a funzionare come hub per la mobilità con aerei elettrici a decollo e atterraggio verticale (i cosiddetti eVTOL) per il trasporto di persone e di merci. Il progetto è supportato da Hyundai Group.
A cura di Michele Mazzeo
643 CONDIVISIONI

Nascerà in Gran Bretagna la prima stazione per i "taxi volanti". Sarà infatti realizzata a Coventry la prima Air-One, cioè la prima struttura della società Urban Air Port destinata a funzionare come hub per la mobilità con aerei elettrici a decollo e atterraggio verticale (i cosiddetti eVTOL). Il progetto sarà supportato dalla divisione Urban Air Mobility di Hyundai Motor Group che ha intenzione di mettere in commercio i propri velivoli entro il 2028.. L'infrastruttura servirà a sperimentare e migliorare le conoscenze indispensabili per sostenere la crescita globale di questo nuovo settore della mobilità che impiega aerotaxi per il trasporto delle persone e droni autonomi per le consegne delle merci.

L'obiettivo dell'ambizioso progetto Air-One, selezionato come vincitore del programma Future Flight Challenge del Governo Britannico, è quello di sbloccare il potenziale della mobilità aerea urbana sostenibile per ridurre il traffico, diminuire l'inquinamento dell'aria e ‘decarbonizzare' il settore del trasporto, offrendo allo stesso tempo un servizio di trasporto passeggeri e di consegne senza interruzioni.

La struttura sarà molto più piccola di un tradizionale eliporto, di circa il 60%, e grazie ad un'innovativa tecnica di costruzione potrà essere installata in pochi giorni e potrà essere facilmente smontata e trasportata in un sito alternativo all'occorrenza. L'Air-One si caratterizza per la neutralità della CO2 e non deve per forza dipendere da una connessione a un'infrastruttura adeguata. Urban Air Port  è progettato per supportare qualsiasi velivolo elettrico a decollo e atterraggio verticale, ma può essere usato anche come punto di ricarica per veicoli elettici, autobus elettrici e scooter a batteria.

Il design modulare rende inoltre questa struttura ideale anche per la gestione delle situazioni di emergenza dato che può rapidamente mobilitare droni e altri mezzi eVTOL per raccogliere e/o trasportare scorte d'emergenza, attrezzature e persone se necessario. Quello di Coventry sarà soltanto il primo hub di Urban Air Port dato che l'azienda ha già annunciato di avere in programma di sviluppare oltre 200 siti del genere nei prossimi cinque anni.

643 CONDIVISIONI
Nissan LEAF e+ promossa a pieni voti: cinque stelle dal Green NCAP
Nissan LEAF e+ promossa a pieni voti: cinque stelle dal Green NCAP
Peugeot sempre più green: dal 2022 tutti i veicoli da lavoro saranno elettrici
Peugeot sempre più green: dal 2022 tutti i veicoli da lavoro saranno elettrici
Jaguar non lancerà nuovi prodotti fino al 2025: via allo sviluppo della gamma 100% elettrica
Jaguar non lancerà nuovi prodotti fino al 2025: via allo sviluppo della gamma 100% elettrica
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni