Dopo il problema al braccio destro che lo ha colpito nella fase finale del GP di Spagna (da 1° è scivolato 13° tagliando il traguardo in lacrime per il dolore), Fabio Quartararo ha deciso di operarsi. L'intervento per risolvere la sindrome compartimentale che ha rovinato la sua gara a Jerez, a seguito di una visita svolta oggi, è stato fissato per martedì in una clinica ad Aix-en-Provence. L'operazione non dovrebbe però compromettere la sua presenza nel prossimo appuntamento del Mondiale 2021 della MotoGP che si terrà a Le Mans nel week end del 17 maggio.

Il pilota della Yamaha dopo la gara di ieri è rientrato immediatamente in Francia, saltando così la giornata di test disputata oggi a Jerez de la Frontera da tutti i protagonisti della classe regina del Motomondiale, allo scopo di sottoporsi immediatamente ad una visita medica per risolvere immediatamente il problema al braccio. Ed è stato proprio dopo questa visita che si è deciso di intervenire chirurgicamente. Come ha spiegato il manager del centauro francese al quotidiano transalpino l'Equipe, si tratta di però un'operazione molto più leggera rispetto a quella che solitamente viene eseguita nei casi di sindrome compartimentale.

Non siamo in alcun modo preoccupati per la sua partecipazione al GP di Le Mans, anche con l’operazione classica avrebbe potuto correre come ha già fatto in passato. Ma in questo caso è veramente un intervento benigno e molto rapido” ha detto infatti il manager di Quartararo, Éric Mahé. Parole confermate anche dallo stesso pilota della Yamaha che sui propri canali social ha pubblicato una foto che lo ritrae con il suo mito Valentino Rossi accompagnata da una didascalia ironica ma al contempo rassicurante: "Il Dottore dice: ci vediamo a Le Mans più forte che mai".