5 Gennaio 2022
17:46

Petrucci punito e retrocesso alla Dakar: eccesso di velocità nel mezzo di un villaggio

Finora è una Dakar stregata per Danilo Petrucci che dopo delle disavventure si era riscattato con un 3° posto, che ha perso dopo una penalità molto pesante.
A cura di Alessio Morra

Grande beffa per Danilo Petrucci. Il motociclista italiano si era piazzato al terzo posto nella quarta tappa della Dakar 2021, autore di una prestazione maiuscola il pilota di Terni è stato penalizzato dai commissari di gara ed ha perso così il podio. Petrucci è scivolato addirittura fino al quindicesimo posto per eccesso di velocità, correva troppo, ha superato i limiti ed è stato punito.

Barreda su Honda ha vinto la seconda speciale in tre giorni, la ventinovesima della carriera alla Dakar, ma la scena l'ha conquistata pure Danilo Petrucci che due giorni fa era stato messo ko nel deserto da un fusibile e che con la sua Ktm ha ottenuto un terzo posto splendido alle spalle anche del icleno Pablo Quintanilla. Ma purtroppo questa giornata memorabile è stata rovinata da una penalizzazione di 10 minuti, che sono tantissimi. Il motivo? Correva troppo. Sembra un controsenso in una corsa motoristica. Ma esistono dei limiti di velocità e Petrucci è andato troppo forte, in una speed zone dove il limite era di 30 km/h ed è scivolato così nientemeno che al quindicesimo posto di tappa, e nella classifica generale mentre prova a rifarsi resta lontanissimo dalla vetta: è 29°.

La Dakar, che regala sembra grandi emozioni, c'è stato addirittura un tamponamento nella terza tappa, è una corsa mitica e meravigliosa, ma è anche estenuante per chi la disputa e Petrucci ha vissuto una brutta avventura due giorni fa quando dopo essere stato appiedato dalla sua moto ha scoperto di aver perso tutto ciò che aveva. Un momento doppiamente terribile per l'ex pilota della MotoGP che corre per onor di firma (avendo ricevuto una massiccia penalità lunedì scorso) e che ha smarrito tutto: "Volevo telefonare a Davide (il suo meccanico, ndr), ho aperto la tasca del giubbetto dove dovevano esserci telefono, passaporto, patente, soldi e carta di credito e invece non c’era più nulla. Così adesso sono rimasto senza niente, mi toccherà prendere la cittadinanza qui". Poteva tornare a sorridere dopo questo piazzamento sul podio, ma la penalizzazione per eccesso di velocità ha cancellato il terzo posto.

Super pole di Leclerc, a Miami prima fila tutta Ferrari: Verstappen dietro a Sainz
Super pole di Leclerc, a Miami prima fila tutta Ferrari: Verstappen dietro a Sainz
Ferrari velocissima a Miami anche senza aggiornamenti: arma segreta per battere la Red Bull
Ferrari velocissima a Miami anche senza aggiornamenti: arma segreta per battere la Red Bull
Un altro incidente per Sainz, che va a muro pure nelle libere del Gp di Miami
Un altro incidente per Sainz, che va a muro pure nelle libere del Gp di Miami
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni