Dopo esser tornati velocemente in pista per un'ultima sessione di prove libere utile per trovare il set-up giusto, i piloti della MotoGP si sono nuovamente sfidati sul tracciato del circuito di Misano Adriatico nelle qualifiche del GP dell'Emilia Romagna, settima sessione di qualifica del Mondiale 2020 della classe regina del Motomondiale.

A conquistare la settima pole position stagionale è stato Maverick Vinales che nel suo giro migliore (ottenuto all'ultimo respiro) con la sua Yamaha ha fermato il cronometro sull'1:31.077. Dietro al catalano, staccato di 76 millesimi, Jack Miller della Ducati Pramac che ha preceduto il francese del team Petronas Fabio Quartararo che ha chiuso con 145 millesimi di ritardo dal poleman. Splendido quarto posto per Pol Espargarò (+0.231) che ha preceduto lo sfortunato Pecco Bagnaia (5°) che aveva piazzato il miglior giro di giornata scendendo sotto l'1:31.000 salvo poi vedersi annullare il tempo per essere uscito di pochi millimetri fuori dai track limits del tracciato romagnolo.

Sesto Brad Binder con l'altra KTM. Il sudafricano ha preceduto quattro italiani che non hanno brillato nel Q2: Valentino Rossi (7°), Franco Morbidelli (8°), Danilo Petrucci (9°) e il leader del Mondiale Andrea Dovizioso che, dopo aver superato il taglio nel Q1 solo all'ultimo respiro, ha chiuso in decima posizione. Peggio del forlivese della Ducati ufficiale hanno fatto solo Joan Mir (11°) con la Suzuki e Takaki Nakagami (12°) caduto a metà sessione con la Honda del team LCR.

Rimaste fuori dal Q2 invece le due KTM del team Tech3 con Iker Lecuona (13°) e Miguel (Oliveira (15°), tra loro in griglia di partenza scatterà Johann Zarco (14°) con la Ducati del team Avintia. Stesso destino a sorpesa per Alex Rins che con la Suzuki scatterà dalla 18a casella. Partiranno dalle retrovie anche le due Aprilia di Aleix Espargarò (16°) e Bradley Smith (19°),  Alex Maquez (17°) e Tito Rabat (20°).