Grande spavento durante il warm up della Moto2 del Gp di Catalogna per lo spagnolo del team EG 0,0 Marc VDS Augusto Fernandez: la sua Kalex è andata a fuoco nella staccata che inserisce alla curva 10. Nessun danno per il pilota di casa, che è saltato prontamente giù dalla sella, mentre i servizi sono accorsi subito per spegnere l'incendio.

Il pilota madrileno è dunque dovuto scendere in fretta e furia dalla sua moto sul finire della sessione poiché il mezzo ha preso fuoco improvvisamente. Accortosi delle fiamme, Augusto Fernandez ha frenato subito abbandonando la moto prima che le fiamme raggiungessero anche la sua tuta. Il pronto intervento degli steward presenti sul circuito del Montmelò di Barcellona ha spento il principio d’incendio evitando guai maggiori.

Nonostante questo episodio il warm up è arrivato alla conclusione con  Luca Marini (SKY Racing Team VR46) che domina il warm up chiudendo davanti a Sam Lowes (EG 0,0 Marc VDS) e Jorge Martin (Red Bull KTM Ajo). Quarto tempo per Aron Canet (Inde Aspar Team Moto2) seguito da Marcel Schrotter (Liqui Moly Intact GP) nonostante una scivolata durante il turno mattutino. Sesto crono invece per il vincitore dell'ultimo GP a Misano Enea Bastianini (Italtrans Racing Team) che è obbligato a rimontare in gara per mantenere aperta la lotta per il titolo con Luca Marini che scatterà dalla pole position. Tom Luthi (Liqui Moly Intact GP) firma il settimo tempo seguito proprio da Augusto Fernandez (EG 0,0 Marc VDS) che, come detto, nei passaggi finali della sessione, ha dovuto abbandonare la sua Kalex perché stava andando in fiamme. Nono tempo per Marco Bezzecchi (SKY Racing Team VR46) mentre Marcos Ramirez (Tennor American Racing) chiude la top 10.